Redazione

Iniziative sul territorio alle quali fa riferimento la Caritas ambrosiana sono le case di accoglienza per donne con bambini legate al Consorzio Farsi Prossimo: una serie di strutture che si occupano di donne in grave difficoltà anche con i figli, in rete con il servizio Caritas, presenti a Varese, Lecco e Rho (Centro Insieme, tel 02.93162116 – insieme@farsiprossimo.it). A Monza è la Casa Jobel (casajobel@novomillennio.it; telefono. 039.2142244).
Con le donne straniere è impegnato il consultorio interetnico del Cadr (Centro ambrosiano di documentazioni per le religioni; corso di Porta Ticinese 33, Milano; tel. 02.8375476 – consultorio@cadr.it): «Nella moderna società multietnica, sempre più frequente è la formazione di coppie miste – sottolineano al Cadr -. Questi nuovi nuclei familiari si presentano con nuovi bisogni e nuove problematiche che interessano non solo gli stessi membri della coppia, ma la più ampia società all’interno della quale la famiglia vive. Il Cadr si fa promotore della creazione di un consultorio per famiglie interetniche che colga e segua le differenti sensibilità, proprie dei cittadini provenienti dai più diversi Paesi, nel modo di concepire la famiglia, i ruoli dei suoi componenti e le sue finalità». (P.N.)

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi