L'Arcivescovo è intervenuto alla festa per i 25 anni della Fondazione, portando il suo saluto e il messaggio nel quale Papa Francesco esprime il suo plauso per l'iniziativa volta a contrastare la povertà alimentare in città, presentata in questa occasione

cariplo/IMG_3456---Copia

Questa mattina l’Arcivescovo di Milano, cardinale Angelo Scola, è intervenuto all’incontro pubblico organizzato da Fondazione Cariplo presso Spazio BASE a Milano per festeggiare i 25 anni della sua attività.

L’Arcivescovo ha partecipato all’incontro insieme a diverse altre autorità – oltre al presidente della Fondazione Giuseppe Guzzetti, tra gli altri Maurizio Martina (ministro alle Politiche agricole, alimentari e forestali), Romano Prodi (presidente della Fondazione per la Collaborazione fra i Popoli), Mario Calabresi (direttore de la Repubblica) e Luciano Fontana (direttore del Corriere della sera) – e ha portato il suo saluto, unitamente al messaggio augurale inviato dalla Santa Sede – a firma del segretario di Stato vaticano, cardinale Pietro Parolin – nel quale papa Francesco esprime il suo plauso per l’iniziativa volta a contrastare la povertà alimentare a Milano, che la Fondazione ha presentato in questa occasione. Dal canto suo il Cardinale ha manifestato l’apprezzamento per l’impegno della Fondazione «a servizio del Paese reale», in funzione della «crescita personale e sociale»

 

A margine dell’incontro l’Arcivescovo ha rilasciato un’intervista nella quale, dopo avere ribadito l’elogio al «realismo» della Fondazione Cariplo, ha manifestato la sua personale vicinanza al sindaco Beppe Sala per la vicenda giudiziaria che lo riguarda.

 

I festeggiamenti per i 25 anni di Fondazione Cariplo proseguiranno fino a domenica 18 dicembre con altri eventi (in allegato).

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi