Le attività pastorali proposte dall'ufficio per l'anno 2005 � 2006 seguono coerentemente la traccia della terza tappa del percorso pastorale diocesano. Il senso delle proposte è quello di cercare di aiutare a incontrare e vivere da cristiani "l'ambiente" comunicazione sociale.


Redazione

Le attività pastorali proposte dall’ufficio per l’anno 2005 – 2006 seguono coerentemente la traccia della terza tappa del percorso pastorale diocesano. Il senso delle proposte è quello di cercare di aiutare a incontrare e vivere da cristiani “l’ambiente” comunicazione sociale.
Le proposte si articolano su tre piani. Il primo intende coinvolgere in maniera attiva le singole comunità parrocchiali. L’ufficio cercherà di offrire loro i supporti necessari per approfondire da un punto di vista cristiano temi legati alla comunicazione sociale. A tutte le parrocchie viene inviato un elenco di possibili incontri che l’ufficio aiuterà ad organizzare. Questa iniziativa è pensata in collaborazione con “Portaparola” di “Avvenire”.

Il secondo piano riguarda ancora le comunità parrocchiali e consiste nella offerta di strumenti, in particolare ad uso dei collaboratori per la comunicazione, a supporto delle iniziative parrocchiali di comunicazione.
– Sul portale della Diocesi viene approfondita e ampliata la sezione media parrocchiali e web animator.
– Viene prodotto un fascicolo con suggerimenti per la realizzazione dei bollettini parrocchiali e un supporto per chi intende realizzare un sito parrocchiale.
– Viene proposto un testo di spiritualità per gli operatoti della comunicazione. Viene proposta anche una giornata di approfondimento spirituale (22 ottobre 2005).

Il terzo piano si riferisce più espressamente agli animatori della comunicazione e della cultura e a coloro che sono più direttamente interessati ad approfondire l’approccio a questo “ambiente”. Per essi l’ufficio organizza un corso articolato in otto incontri sul tema “Noi e i media. Corso di etica per i fruitori della comunicazione”. Obiettivo del corso è quello di mettere in evidenza che esiste una responsabilità etica non solo di chi fa comunicazione ma anche di chi usa i mezzi di comunicazione. Ma, come si attrezza uno spirito responsabile di fronte alla comunicazione? Ogni utente è solo o si può immaginare una “comunità” di utenti? l corso si terrà nei mesi di febbraio / marzo 2006. Accanto a queste iniziative sono proposti alcuni appuntamenti che si rivolgono a tutti o a particolari categorie e sono occasionati da circostanze che si ripetono ogni anno.

1 ottobre 2005 – Presentazione agli animatori e operatori della comunicazione dei temi centrali della tappa del percorso pastorale dell’anno.

26 novembre 2005 – Convegno sui media di ispirazione cristiana alla vigilia della Giornata Diocesana del Quotidiano Cattolico.

28 gennaio 2006 – Incontro dell’Arcivescovo con i giornalisti in occasione della Festa di S. Francesco di Sales (Sarà un “evento straordinario”).

27 maggio 2006 – Convegno della vigilia della Giornata Mondiale delle Comunicazioni Sociali sul tema che sarà proposto dal Papa.

I media diocesani parteciperanno al cammino della terza tappa del percorso pastorale attraverso una serie di servizi focalizzati sugli “ambienti della vita”, evidenziando il senso del vivere da cristiani tali realtà. Allo stesso tempo avranno cura di proporre, anche attraverso opportune iniziative, le linee fondamentali del magistero sociale della Chiesa.
Si impegneranno a seguire e proporre le iniziative diocesane dell’anno interloquendo anche con i singoli uffici e con il territorio. Infine, anche attraverso il contributo di esperti, aiuteranno a leggere le realtà e gli eventi che accadono alla luce dei Vangeli e dei valori cristiani. Iniziative particolari saranno offerte dai primi piani della rivista settimanale on-line “Incroci News”; da alcuni inserti e approfondimenti che stiamo studiando per il mensile diocesano e per i settimanali.

La radio “Circuito Marconi ” privilegerà invece il dialogo diretto con gli ascoltatori e per questo apporterà una ulteriore modifica al suo palinsesto riducendo i programmi di intrattenimento musicale e ampliando quelli di informazione e di parola.

Viene modificato anche il programma televisivo trasmesso da Telenova il sabato alle ore 8.00 a domenica alle ore 13.00 “La Chiesa nella Città”. A realizzare il programma, quest’anno è stata chiamata Annamaria Braccini.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi