Il Comune Milano ha attivato 24 sportelli per raccogliere richieste di aiuto e promuovere il reinserimento lavorativo dei disoccupati. Emanati bandi per sostenere persone e imprese in difficoltà

di Silvio MENGOTTO

Per sostenere i cittadini nella lotta contro la crisi il Comune di Milano ha attivato 24 sportelli anticrisi presso le 16 sedi dei Servizi sociali della famiglia gestite dall’amministrazione comunale e in altre 8 strutture dell’assessorato alle Politiche sociali: luoghi destinati a raccogliere richieste di aiuto e a promuovere il reinserimento lavorativo dei disoccupati residenti nel territorio (info e modulistica su www.comune.milano.it).

Il Comune ha inoltre emanato diversi bandi allo scopo di sostenere gli affitti e il reddito delle persone e delle imprese, e forme di microcredito per chi vive situazioni critiche. Il bando per sostenere gli affitti è destinato alle famiglie con un reddito Isee non superiore a 6197 euro, o ad anziani e persone sole con figli a carico con un reddito che non supera i 10.300 euro l’anno. «In questo periodo in cui la crisi tocca da vicino anche molti milanesi – afferma l’assessore alla Casa Lucia Castellano -, il nostro impegno è rivolto a sostenere quanti hanno sempre meno certezze riguardo al futuro, a partire dal bene primario della casa».

Con il bando pubblico per il sostegno al reddito per persone e/o famiglie il Comune mette a disposizione un contributo fino a 5000 euro a quanti, a causa della perdita o della riduzione del reddito da lavoro, vedono ridotta la loro capacità economica, e offre alle giovani coppie un aiuto per pagare l’affitto o comprare la prima casa. Il Comune ha approvato interventi anticrisi a sostegno del reddito per le persone over 45 che hanno perso l’impiego o giovani under 35 che non riescono ad accedere al mercato del lavoro, e a sostegno delle imprese, con contributi in favore delle aziende che assumono. Prevista l’erogazione di un contributo comunale straordinario per il sostegno al pagamento del canone di locazione 2012. Il prospetto informativo con i criteri generali, le modalità di accesso al contributo e il modulo richiesta dati sono reperibili e scaricabili dall’area Bandi del Comune di Milano.

Dal 2011 è operativa la Fondazione Welfare Ambrosiano, che offre un sostegno alle persone in situazioni momentanee critiche, lavorative o personali. Il Progetto Microcredito Milano prevede un prestito garantito dalla Fondazione da 2000 a 10 mila euro, concesso dal sistema creditizio sulla base di una preistruttoria della Fondazione stessa, che valuterà ogni domanda in tutti i suoi aspetti. La Fwa fornisce la garanzia verso le banche convenzionate. Il prestito sarà restituito a tassi di interesse sostenibili da tutti e con modalità concordate con Fwa. Possono fare domanda tutte le persone che risiedono, lavorano oppure intendono avviare un’attività nel Comune di Milano: i lavoratori e le lavoratrici dipendenti e autonomi, i cassaintegrati, i giovani. Chi è interessato può consultare il sito www.fwamilano.org

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi