Il cardinale Scola, nominato dal Papa all’assemblea straordinaria dei Vescovi, partecipa al dibattito in corso con un articolo pubblicato da «Il Regno», che pubblichiamo integralmente

scola

Saranno 253 i partecipanti al terzo Sinodo straordinario sulla famiglia, in programma in Vaticano dal 5 al 19 ottobre sul tema «Le sfide pastorali sulla famiglia nel contesto dell’evangelizzazione». Tra i 26 membri di nomina pontificia, quelli scelti personalmente da papa Francesco, spicca il nome del cardinale Angelo Scola, arcivescovo di Milano, Diocesi che nel 2012 ha ospitato il VII Incontro mondiale delle famiglie. Tra i partecipanti al Sinodo ci sono anche 14 coppie di sposi, suddivise tra esperti e uditori.

Al terzo Sinodo straordinario nella storia dell’Assemblea, dopo quelli del 1969 e del 1985 (dedicati rispettivamente al rapporto tra Conferenze episcopali e collegialità dei vescovi e all’applicazione del Concilio Vaticano II), parteciperanno 191 Padri Sinodali, tra cui 25 capi dicastero della Curia e 114 presidenti di Conferenze episcopali: 36 dall’Africa, 24 dall’America, 18 dall’Asia (per la Cina ci sarà l’arcivescovo di Taipei, monsignor Shan-Chuan), 32 dall’Europa e 4 dall’Oceania; 62 saranno gli altri partecipanti, inclusi 8 delegati fraterni. Non si prevedono documenti finali al termine di questa Assemblea straordinaria, che è solo la prima tappa di un percorso che si concluderà nel 2015, quando dal 4 al 25 ottobre si terrà il 14° Sinodo generale ordinario sul tema «Gesù Cristo rivela il mistero e la vocazione della famiglia».

Nell’ambito del dibattito sul prossimo Sinodo, l’arcivescovo di Milano, cardinale Angelo Scola, ha scritto un articolo pubblicato sul numero 16/2014 della testata bolognese Il Regno: nel box a sinistra alleghiamo il testo integrale.

Fondata nel 1956 come «rivista di pensiero e d’informazione», Il Regno è un quindicinale edito dal Centro editoriale dehoniano di Bologna, opera della Congregazione dei sacerdoti del sacro Cuore. Il periodico, che si propone di realizzare il dialogo tra cattolici e laici, non ha distribuzione nelle edicole, ma si trova nelle principali librerie. La tiratura media è di quasi 10 mila copie e le sezioni della pubblicazione sono tre: «Attualità», «Documenti», «Annale Chiesa in Italia». Racconta la vita delle Chiese, il pontificato e il ruolo dei credenti nella vita sociale e politica.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi