Redazione

Dal 9 al 12 Marzo scorso, la diocesi di Heungshui, nel Nord della Cina, ha tenuto un incontro che ha radunato 260 partecipanti. Dopo quattro giorni di riflessione, discernimento, preghiera e studio, un impegno importante fu preso da ognuno dei partecipanti: predicare il Vangelo ai non credenti. La diocesi è in effetti territorio di missione. Durante l’incontro, i cattolici e il loro vescovo hanno sentito rivolto a se stessi in modo particolare l’invito del Signore: “La messe è molta, gli operai sono pochi: andate in tutto il mondo e predicate il vangelo a tutti i popoli”. La percezione comune ha intuito la necessità per la diocesi di assumere una mentalità missionaria: ognuno è chiamato a predicare e dare testimonianza della propria fede. L’incontro ha definito tre modalità concrete per attuare l’impegno missionario: un movimento diocesano di preghiera per la conversione dei non credenti, la preghiera del Rosario e lo studio della Bibbia. In due mesi, 2000 Bibbie sono state vendute tra i cattolici della diocesi. (FX)

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi