Le parole del parroco e dei fedeli della comunità più direttamente coinvolti nel cammino di beatificazione di don Serafino Morazzone

Chiuso

Un’attesa di 189 anni non ha spento l’emozione vissuta dalla comunità di Chiuso per la beatificazione di don Serafino Morazzone. Un evento che a partire dalla parrocchia ha coinvolto le famiglie: si può dire che la santità del Beato Serafino travalica ormai i confini del territorio lecchese e il suo messaggio spirituale continuerà a essere tramandato di generazione in generazione. Lo confermano anche le autorità presenti in piazza Duomo, come il sindaco di Lecco Virginio Brivio e l’assessore regionale alla Famiglia e alle Politiche sociali, il lecchese Giulio Boscagli, intervenuto in rappresentanza del presidente Formigoni.

Videointerviste Annamaria Braccini
Riprese e montaggio Giancarlo Iasoni
Audiointerviste Stefania Cecchetti
Foto Monica Fagioli
Testi Nino Pischetola

Realizzazione tecnica Iris Farina, Rinaldo Ratti e Roberto Tettamanzi

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi