La consegna della massima onorificienza civica in una cerimonia al Teatro Dal Verme. Tra i premiati, diverse personalità ecclesiali e realtà appartenenti al mondo cattolico

Cardinale Dionigi Tettamanzi

Il cardinale Dionigi Tettamanzi, arcivescovo emerito di Milano, riceverà la Grande Medaglia d’Oro del Comune di Milano nella solenne cerimonia in programma il 7 dicembre (Sant’Ambrogio), a partire dalle 10.30, presso il Teatro Dal Verme. L’ha stabilito la Commissione per la Concessione delle Civiche Benemerenze del Comune, che ha comunicato anche i destinatari degli altri 58 riconoscimenti (2 Medaglie d’Oro alla Memoria, 28 Medaglie d’Oro e 28 Attestati di Civica Benemerenza).

Tra i premiati, diverse personalità ecclesiali e realtà appartenenti al mondo cattolico. La Medaglia d’Oro, per esempio, è stata assegnata a monsignor Giovanni Barbareschi, prete ambrosiano attivo nella Resistenza, amico ed esecutore testamentario di don Carlo Gnocchi; a suor Ancilla Beretta, impegnata ad aiutare le famiglie straniere disagiate presso il Centro Nocetum; a Giacomo Previdi, presidente onorario del Consorzio cooperative lavoratori Acli-Cisl Milano; ad Alberto Quadrio Curzio, docente di Economia all’Università Cattolica di Milano; a Carlo Vergani, medico geriatra, vicepresidente della sezione di MIlano dell’Associazione Medici Cattolici Italiani. L’Attestato di Civica Benemerenza, invece, andrà tra gli altri alla Comunità di Sant’Egidio, alla Fondazione Moscati dei Salesiani, all’Opera Don Calabria e al personale dell’Ospedale San Raffaele.

Gli altri premiati

Medaglie d’Oro alla Memoria: Vincenzo Capacchione, cardiologo deceduto lo scorso giugno per un aneurisma dopo aver effettuato un intervento d’urgenza perfettamente riuscito; Marco Colombaioni, milanese di 28 anni, annegato il 2 luglio scorso a Marina di Ravenna nell’atto di salvare alcuni giovani in mare.

Medaglie d’Oro: Ottavio Alfieri, cardiochirurgo; Mario Bellini, architetto; Carlo Bergonzi, cantante lirico; Antonio Bocola, regista e sceneggiatore; Enrico Cerrai, chimico e ricercatore; Stefano Colli Lanzi, docente alla Cattolica, fondatore della Générale Industrielle Italia per il lavoro temporaneo; Piersergio Dallan, pilota acrobatico per 23 volte campione italiano; Gennaro D’Avanzo, attore e direttore del Teatro San Babila; Giovanni Dioli, rappresentante sindacale della Sogemi, vittima di intimidazioni e ritorsioni; Tarcisio Fabris, da mezzo secolo allenatore di calcio ai bambini in zona Mac Mahon; Eugenio Finardi, cantautore; Alberto Ghinzani, scultore e direttore della Permanente di Milano; Crisanto Mandrioli, avvocato, giurista e professore emerito; Giovanni Para, operaio alla General Electric, punto di riferimento per gli anziani del quartiere di via Tarabella; Aldo Pisani Ceretti, medico chiurgo; Famiglia Ravizza, sette fratelli che hanno legato le loro vicende professionali alla vita culturale ed economica della città; Rossana Rossanda, storica esponente della Resistenza, già consigliere comunale a Milano e deputata; Guido Rossi, avvocato, giurista e professore emerito di Diritto commerciale alla Bocconi; Corrado Stajano, giornalista e scrittore; Donatella Treu, amministratore delegato de Il Sole 24 Ore Spa; Vera Vigevani, 83 anni, giornalista all’Ansa di Buenos Aires, appartenente al movimento delle Madres de Plaza de Mayo; Annalisa Zanni, direttrice del Museo Poldi Pezzoli; Ernesto Zerbi, ortopedico, fondatore dell’Istituto ortopedico Galeazzi.

Attestati di Civica Benemerenza: Affari Italiani; Associazione Amici del Policlinico e della Mangiagalli Donatori di sangue onlus; Associazione Bianca Garavaglia onlus; Associazione Figli della Shoah; Associazione italiana Parkinsoniani; Associazione italiana Cultura e Sport; Associazione Oro; Associazione sportiva dilettantistica Road Runners Club; Associazione Unione Pescatori Aurora; Cancro Primo Aiuto; Centro Angela Maria e Antonio Migliavacca per la diagnosi e lo studio delle malattie del fegato e delle vie biliari dell’Università degli Studi di Milano; Centro Nemo; Cinema Mexico di via Savona 57; Croce Rosa Celeste; Giovani imprenditori di Assolombarda; Gruppo Sportivo dilettantistico non Vedenti Milano Onlus dell’Istituto dei Ciechi di via Vivaio; Liceo Ginnasio Giovanni Berchet; L’Impronta Associazione Onlus; Mnogaja Leta Quartet; Osservatorio dei Diritti del Bambino; Premiata Forneria Marconi; Prometeo; Save the Children Italia onlus sede di Milano; Scuola secondaria di 1° grado Luigi Majno.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi