Rinnovati gli organi sociali: Graziamaria Dente vicepresidente vicario, Ilaria Scovazzi vicepresidente

Il Consiglio Direttivo di Ciessevi – Centro servizi per il volontariato nella provincia di Milano – ha riconfermato presidente Lino Lacagnina, che ricopre questa carica dal settembre 2006. Graziamaria Dente è stata eletta vicepresidente vicario e Ilaria Scovazzi è stata nominata vicepresidente.

In precedenza, l’Assemblea dei Soci aveva rinnovato gli organi sociali per il quadriennio 2013-2017 in base al nuovo Statuto (approvato da Regione Lombardia, in quanto Ciessevi ha personalità giuridica).

I consiglieri eletti dall’Assemblea sono: Emilia Borghi (Auser), Natale Casati (Avis), Marco Delvecchio (San Vincenzo), Graziamaria Dente (Movi), Roberto Ferrara (Croce Bianca), Lino Lacagnina (Agesci, Oltre noi… la vita), Ivan Nissoli (Volontari Caritas Ambrosiana), Tino Pergola (Anpas), Ilaria Silvia Scovazzi (Arci), Adolfo Viansson Ponte (Anteas), Maria Luisa Villa (Avo) e Silvio Ziliotto (Acli).

Il Consiglio comprende anche Francesco Foti, nominato dal Comitato di Gestione del Fondo Speciale per il Volontariato della Regione Lombardia (Co.Ge.).Il Collegio dei garanti è composto da Raoul Cammilli, Giuliano Lombardo e Gian Pietro Papetti; il Collegio Revisori dei Conti da Fabrizio Angelelli, Alessandro Bertoja e Alberto Regazzini nominato dal Co.Ge..

Il nuovo Statuto contiene importanti novità per la governance di Ciessevi, che vanno nella direzione di un forte impegno per il rinnovamento e l’allargamento della base sociale, secondo le linee guida di CSVnet (Coordinamento Nazionale dei Centri di Servizio per il Volontariato): la durata del mandato degli organi sociali, che sale da tre a quattro anni e garantirà una maggiore continuità di governo e di coerenza con le scadenze biennali dei progetti presentati al Co.Ge; il numero massimo di componenti del Consiglio Direttivo è stato fissato a 13; il limite massimo di otto anni di esercizio delle cariche sociali (Consiglieri e Garanti); la quota del 30% di presenza minima per genere (femminile o maschile) nel Consiglio Direttivo.

«Il nuovo Statuto esprime il nostro impegno a un forte rinnovamento e all’allargamento della base sociale, elementi fondamentali per garantire uno sviluppo coerente con le evoluzioni del volontariato e del terzo settore – spiega il presidente Lacagnina -. L’elezione del nuovo Consiglio Direttivo è un primo, importante passo per rendere il volontariato di Milano e provincia sempre più partecipe alle attività e alle iniziative di Ciessevi». «Desidero ringraziare i componenti del precedente Consiglio – continua Lacagnina -; infatti, in una fase non facile e nonostante i significativi tagli finanziari, Ciessevi ha garantito gli stessi servizi alle organizzazioni del nostro territorio. Il nuovo Consiglio Direttivo si impegna a mantenere inalterati i livelli quantitativi e qualitativi dei servizi, con l’obiettivo di assumere un ruolo propulsivo nella valorizzazione dell’apporto sociale del volontariato alle attività nel territorio».

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi