Città dell'Uomo e Casa della Carità promuovono un ciclo d'incontri per approfondire le criticità abbattutesi su politica, economia e lavoro. Tra i relatori don Virginio Colmegna

Don Virginio Colmegna

Città dell’Uomo e Casa della Carità, in collaborazione con Comunità e Lavoro,  promuovono un ciclo d’incontri per giovani dedicato all’approfondimento dei vari profili della grave crisi in atto. L’intento è quello di comprendere cause e possibili sbocchi di una situazione tanto difficile anche per il mondo giovanile. Ecco l’elenco degli appuntamenti.

Sabato 21 settembre interverrà Guido Formigoni (professore di Storia contemporanea all’Università Iulm di Milano) con la relazione “Gli effetti sulla democrazia e sulla politica”.
Sabato 12 ottobre toccherà invece a Luigino Bruni (professore di Politica economica alla Lumsa di Roma) che approfondirà “Le responsabilità dell’economia e della finanza”.
Sabato 26 ottobre sarà la volta di Luciano Venturini (docente di Economia politica all’Università Cattolica di Milano) e Francesco Marcaletti (docente di Sociologia all’Università Cattolica di Milano) che analizzeranno “Le difficoltà del mondo del lavoro”.
Sabato 16 novembre a chiudere il ciclo di interventi sarà don Virginio Colmegna, presidente della Casa della Carità, con una riflessione intitolata “Le ricadute sul Welfare".

Tutti gli incontri inizieranno alle 10.30 e termineranno alle 16.30. Alle 13 pausa pranzo. Dopo l’introduzione del relatore, la giornata avrà in programma momenti di dibattito, confronto e animazione con proiezioni video. La sede degli incontri sarà la Casa della Carità di via Brambilla 10 a Milano.

Info e iscrizioni: Cristina Sampietro (cristina.sampietro@casadellacarita.org), Martino Liva (mliva86@gmail.com), Luciano Caimi (luciano.caimi@tiscali.it)

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi