«Particolari cure pastorali devono essere dedicate innanzitutto alle coppie – famiglie giovani, anche al fine di favorire il loro più pieno inserimento nella comunità cristiana e il non facile passaggio dal mondo dei giovani a quello degli adulti, […ponendo attenzione] al tempo di avvio e insieme di assestamento che stanno vivendo». (DPF n. 100-101)

«La Chiesa – e in essa innanzitutto i sacerdoti, ma anche gli sposi più maturi – non possono lasciare sola la giovane coppia in questo tempo carico di promesse e di rischi. E’ urgente offrire percorsi formativi che siano in grado di tenere vicina e di sostenere la giovane famiglia accompagnandone i primi passi» (Celebrare…, n. 84)

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi