La produzione avviata nel bosco “I cento passi” di Gaggiano, dopo la confisca dei terreni alla criminalità organizzata. Davide Salluzzo, referente lombardo dell’associazione: «Un altro passo avanti per battere le mafie»

Miele

Domenica 15 settembre, a Gaggiano, alle porte di Milano, verrà presentato ufficialmente il protocollo d’intesa sottoscritto da Libera, Comune di Gaggiano, SlowFood condotta corsichese e Distretto Economico Solidale Rurale Parco Sud. Le parti aderenti al protocollo hanno raggiunto l’intesa per creare un’area di coltivazione e installazione di alveari per la raccolta e la produzione del miele biologico in ricordo delle vittime di mafia, all’interno del bosco denominato “I cento passi” sito in Gaggiano, frazione San Vito.

Il miele frutto del bosco di Gaggiano sarà il primo prodotto della filiera “Libera Terra” che viene realizzato in Lombardia. Un importante risultato frutto della collaborazione tra associazionismo, istituzioni locali e produttori biologici. La sottoscrizione del protocollo è quindi l’atto formale che avvia, in forma sperimentale, la produzione di miele biologico con il marchio di qualità nella legalità “Libera Terra” nel bosco dei "cento passi", realizzato sui terreni sottratti alle mafie a partire del 2007 e oggi diventati di utilizzo pubblico .

«L’antimafia sociale in Lombardia si rafforza con atti concreti – ricorda il referente di Libera in Lombardia Davide Salluzzo – e l’avvio della produzione del miele “Libera Terra” nella nostra regione è un traguardo fondamentale. Un altro passo in avanti nella battaglia contro le mafie, ma un nuovo punto di partenza, visto che solo valorizzando il patrimonio di esperienze del sociale si può pensare di sconfiggere la criminalità organizzata».

La presentazione del protocollo avverrà nell’ambito della terza Fiera agroalimentare che si svolgerà a Gaggiano domenica prossima, organizzata dal Comune e dalla condotta corsichese di Slow Food . Alle 10 i visitatori potranno partecipare al laboratorio de “Il miele di Elia” in via Gottadini. Alle 11 sempre in via Gottadini, presso la Casa albergo, saranno presentati alla stampa e alle autorità la prima produzione del miele “Libera Terra” e i contenuti della convenzione. A seguire è previsto un aperitivo con i prodotti di “Libera Terra”.

Il ricco programma prevede tra l’altro nel pomeriggio la visita alle cascine locali e al bosco dei 100 passi in frazione San Vito, con possibilità di partecipare alle degustazioni dei prodotti del Parco Sud.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi