sposi

Per conoscere i nostri interlocutori e per individuare il punto di partenza di ciascuno è necessaria una conoscenza almeno minima prima dell’inizio del percorso: solo se ci si conosce si può decidere di percorrere un tratto di strada insieme, quello meglio praticabile secondo le attitudini di ciascuno! Da qui dunque l’importanza del pre-incontro – che non andrebbe mai tralasciato – pensato e realizzato secondo le concrete possibilità dell’équipe animatrice.

«Secondo le caratteristiche proprie di ogni cammino educativo, si tratta di un processo personale e insieme comunitario, graduale e progressivo, capace di individuare con diligenza e con amore lo stadio in cui ciascuno si trova e i passi successivi da compiere per avvicinarsi sempre di più alla meta e al fine da raggiungere» (DPF, n. 53)

 

Esperienze già presenti in Diocesi:

• Accoglienza dei nubendi da parte di una ‘segreteria’ formata da coppie a cui fa seguito un incontro con il sacerdote e una coppia di sposi.

• Compilazione cordiale e distesa nel tempo del “modulo di iscrizione”, durante una chiacchierata della coppia col sacerdote.

• Incontro della singola coppia dei fidanzati – prima dell’inizio del percorso – a casa di una delle coppie animatrici.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi