Grande festa con protagonisti gli operatori di origine straniera

Istituto Palazzolo

L’appuntamento con l’ormai tradizionale festa dell’Istituto “Palazzolo-Fondazione Don Gnocchi” di Milano (via Palazzolo, 21) è per sabato 5 ottobre, a partire dalle 10. Invitato d’onore, quest’anno, oltre alla città di Milano, anche il… mondo. Saranno infatti gli operatori di origine straniera – quasi duecento, per 39 nazionalità diverse – protagonisti dell’intensa giornata, aperta il mattino dalla Messa celebrata da monsignor Carlo Faccendini, vicario episcopale per la città di Milano, e animata dal Coro “S. Maria Assunta” di Cernusco sul Naviglio, a cui seguirà il momento della Riconoscenza, con la premiazione dei dipendenti con importanti traguardi di servizio.

Da segnalare che al termine della Santa Messa verrà inaugurata nella chiesa dell’Istituto una scultura dedicata al beato don Carlo Gnocchi. Si tratta di un altorilievo realizzato dallo scultore Luca Di Francesco e donato alla Fondazione Don Gnocchi da don Livio Aretusi (già cappellano del “Palazzolo”, recentemente scomparso), dalla sua famiglia e dallo stesso artista.

Poi, nel cortile dell’Istituto, il via alla festa (patrocinata dal Comune di Milano), con l’allestimento degli stand della salute, con informazioni e consigli sulla prevenzione delle malattie cardiovascolari e sulla corretta alimentazione, oltre a visite odontoiatriche gratuite per adulti e bambini. Nè mancheranno giochi, momenti musicali, spettacoli di magia e la “Prima Caminada del Purtel”, passeggiata – ovviamente non competitiva – aperta a tutti.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi