Ed. CVS (Centro Volontari della Sofferenza), pp. 194, Euro 12

Un testo semplice, ma contemporaneamente profondo ed utile per l’operatore sanitario o pastorale e per il sofferente, affinchè comprenda il clima e la situazione che ruotano attorno a lui. Solo così può essere il protagonista della propria stagione del limite, superando la tentazione della passività.
Un valido strumento pastorale suddiviso in cinque capitoli:

– Primo capitolo: Aspetti teologici.
– Secondo capitolo: Situazioni di sofferenza.
– Terzo capitolo: L’impegno dei cristiani.
– Quarto capitolo: La comunità cristiana soggetto primario dell’azione pastorale.
– Quinto capitolo: Alcune brevi annotazioni.

Il volume, partendo dagli aspetti teologici e biblici della pastorale sanitaria, descrive alcune situazioni di  sofferenza (disturbo psichico, handicap, vecchiaia…), per delineare, poi, la comunità cri­stiana come soggetto primario dell’azione pastorale. E’ questa la dimensione fondante di un’azione ecclesiale che abbia sempre "il sa­pore del Vangelo", dove nessuno è passivamente in attesa delle altrui opere buone. La comunità cristiana è dunque chiamata ad accogliere ed esprimere l’annuncio evangelico di un’ esperienza che la debolezza della malattia non può mai ridurre a passività.
Saggiamente, l’autore, conclude il testo con delle indicazioni pratiche.

Don Gian Maria Comolli

(Chi avesse difficoltà a reperire il testo può rivolgersi: 06.6877127)

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi