Nona edizione di “Immicreando”, promosso da Fondazione Ismu e Pastorale dei Migranti. I partecipanti dovranno scrivere di persone, culture e nuove appartenenze nell’Italia che cambia

Stranieri

Il concorso di scrittura “Immicreando” è giunto all’XI edizione, segno di un’iniziativa consolidata, frutto del partenariato tra la Fondazione Ismu, attiva nell’ambito delle «iniziative e ricerche sulla multietnicità» e la Diocesi di Milano attraverso l’Ufficio per la Pastorale dei Migranti.

Il concorso è stato lanciato ufficialmente il 6 gennaio scorso al termine della Festa dei Popoli celebrata in Duomo dall’Arcivescovo con le comunità dei migranti. Il tema scelto di quest’anno è “Essere Italiani. Persone, culture, nuove appartenenze nell’Italia che cambia”, un racconto sul lungo e faticoso cammino dei migranti – o dei figli di genitori migranti – per ottenere la cittadinanza; un racconto fatto di esperienze, desideri, possibilità per gli italiani di oggi e di domani. Il termine per la presentazione dei lavori, che dovranno essere inediti, è il 31 marzo 2013. Dovranno essere inviati all’ufficio per la Pastorale dei Migranti (piazza Fontana 2 – 20122 Milano; migranti@diocesi.milano.it).

Con il concorso si vuole valorizzare e attribuire un riconoscimento alla creatività degli stranieri, attraverso l’espressione scritta. La partecipazione è aperta a tutti coloro che, provenendo da Paesi esteri e hanno vissuto e vivono in Italia la loro storia di migranti. Il concorso prevede la premiazione di tre racconti, scelti da una giuria di esperti composta da docenti universitari, studiosi, rappresentanti della Fondazione Ismu e dell’ufficio diocesano per la Pastorale dei Migranti. La giuria stabilirà insindacabilmente l’ordine dei primi tre classificati. A ciascuno dei tre vincitori sarà consegnato un premio in denaro, nel corso della manifestazione diocesana “Festa delle genti” che si terrà il 19 maggio nella domenica di Pentecoste.

Info: Pastorale Migranti (tel. 028556455/6; fax 02.8556406; migranti@diocesi.milano.it); Fondazione Ismu, via Copernico 1 (tel. 02.67877991; fax 02.67877979; ismu@ismu.org; www.ismu.org). 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi