Il popolare attore presenta la rassegna in programma all'Auditorium San Carlo dal 24 gennaio

di Luisa BOVE

Poretti_spot Family

«Vediamo un film insieme? Così, in famiglia… Vi aspetto eh, non bidonatemi!», dice Giacomo Poretti del trio Aldo, Giovanni e Giacomo, nello spot che lancia la rassegna FilmFamily 2012 a Milano. “Quando il cinema incontra la famiglia” è il titolo delle 5 serate promosse da Diocesi di Milano, Acec e Ilt cinema, con la visione di 5 pellicole ispirate ai testi delle catechesi La famiglia: il lavoro e la festa per prepararsi all’Incontro mondiale.

Nello spot si vede Giacomo che, pedalando lungo il Naviglio Grande, ricorda a tutti che a fine maggio verrà il Papa a Milano per incontrare le famiglie e invita alla visione dei film in preparazione dell’evento.

Partecipando in settembre all’incontro del cardinale Angelo Scola con il mondo della cultura, Poretti aveva espresso la sua vicinanza alle sale della comunità. Quindi, rivolgendosi all’Arcivescovo, aveva aggiunto: «Lei lo sa Eminenza che nella sua enorme parrocchia, nei suoi oratori, ci sono circa 120 sale per proiettare film e fare spettacoli teatrali? Io le prometto di non perdere di vista Dio, ma raccomandi ai suoi preti di avere a cuore sant’Ambrogio, san Carlo, ma anche Shakespeare, Pirandello, Dostoevskij, Clint Eastwood».

Non a caso, quindi, come testimonial del FilmFamily è stato scelto Giacomo, che parteciperà alla proiezione del primo film American life di Sam Mendes martedì 24 gennaio alle 20.45 pressol’Auditorium San Carlo (corso Matteotti 14, ingresso 3 euro). Ad aprire la serata sarà don Davide Milani, responsabile Comunicazioni sociali della Diocesi e del VII Incontro mondiale delle famiglie. Prima del film sarà proiettato il video-intervista Stili di vita. Marta e Mauro, realizzato dal regista Giovanni Calamari, che ha curato anche lo spot di Poretti. Al termine della serata Giacomo e la moglie Daniela, che è psicologa, animeranno il dibattito in sala.

Per il film Il ragazzo con la bicicletta di Jean-Pierre e Luc Dardenna (31 gennaio) gli ospiti saranno don Claudio Burgio, autore del libro Non esistono ragazzi cattivi e collaboratore di don Gino Rigoldi presso il carcere Beccaria; Mauro Magatti, preside della facoltà di Sociologia dell’Università Cattolica, e la moglie Chiara Giaccardi del Dipartimento di scienze delle comunicazione e dello spettacolo. Per We Want Sex di Nigel Cole (7 febbraio) che affronta in tema della parità salariale delle donne, interverrà un imprenditore. Mentre alla serata su Angele e Tony di Alix Delaporte (14 febbraio) saranno presenti Antonio Autieri, direttore del periodico di cinema Box Office, e una coppia del Centro San Fedele.

Chiuderà il ciclo In un mondo migliore di Susanne Bier (21 febbraio), presentato da don Gianluca Bernardini, con dibattito finale animato da Lucia Rizzi, la famosa Tata Lucia, esperta di tematiche educative.

Info: tel. 02.67131646 – cinema@chiesadimilano.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi