In un convegno all’Ambrosianeum si presentano i risultati di un progetto che punta a “fare rete” verso l’integrazione per offrire un sostegno alle fragilità familiari

Venerdì 19 aprile, all’Ambrosianeum, Sala Falck (via delle Ore 3, Milano), in un convegno dalle 9 alle 13, Fav Fondazione Ambrosiana per la Vita e C.F. Familiare CAMeN presentano i risultati del progetto “Costruire Genitorialità” avviato nel 2012 e arrivato alla sua conclusione. Il progetto Costruire Genitorialità ha lo scopo di attivare e sperimentare un’azione integrata dei servizi con la presa in carico della fragilità familiare nella sua integralità. Una presa in carico globale che vede la creazione di un’équipe nella quale l’assistente sociale svolge il ruolo di coordinatore e di regista.

I Consultori non hanno oggi le risorse per integrare le difficoltà socio-economiche delle famiglie, sempre più evidenti soprattutto nelle periferie delle grandi città: è qui che opera il C.F. Familiare CAMeN, in una zona fortemente segnata dall’immigrazione e anche da molte maternità precoci. La Fav ha affiancato il lavoro del C.F. Familiare CAMeN nell’ottica dell’integrazione, erogando aiuti materiali alle famiglie in difficoltà (carte prepagate per la spesa al supermercato, pannolini, latte artificiale, pagamento di bollette e utenze) e promuovendo sia le uscite domiciliare per il sostegno alle mamme dei neonati, sia percorsi di aiuto rivolti alle giovani mamme, nella continuazione e nel portare a termine il proprio percorso di studi, o nell’elaborare una propria progettualità di vita dopo la maternità. Allo Spazio Girotondo (via delle Camelie 12, zona Lorenteggio) sono stati organizzati spazi di socializzazione per le mamme e spazi educativi con il supporto di educatori professionisti.

Il filo conduttore del progetto è stata dunque la presa in carico in équipe, per elaborare soluzioni che siano il più possibile risolutive rispetto alle fragilità familiari incontrate. Nel convegno il progetto si confronterà con una realtà operativa e politiche che sembrano invece porre paletti all’integrazione dei servizi. Come, dunque, poter realizzare una reale integrazione tra i servizi? Quale corrispondenza tra normativa e pratica? Se ne parlerà con esperti dell’Ordine degli Assistenti Sociali e rappresentanti delle istituzioni.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi