Riposa il corpo rinnovando lo spirito Monasteri, santuari e case d'accoglienza per una vacanza che ritempra ed eleva.


Redazione

Convegno pastorale BIT 2004 per operatori del Turismo

Il movimento turistico nello scorso anno ha spostato 715 milioni di persone, costituendo l’11% dell’economia mondiale e dando lavoro a più di 200 milioni di individui. Ma nel mondo, purtroppo, v’è ancora più di un miliardo (1,2) di persone che ‘vive’ con meno di un dollaro al giorno.

L’attività turistica segna già per l’80% dei Paesi in via di sviluppo una delle maggiori entrate; per di più il turismo è attività economica di accentuata adattabilità al luogo in cui si insedia, capace di creare posti di lavoro per un settore differenziato di popolazione. Si parla di turismo solidale, turismo sostenibile..!

Se gestito con occhi e cuore aperto il Turismo può divenire elemento propulsore di lotta contro la povertà, per la creazione di impieghi e per l’armonia sociale . Il Papa, nel suo Messaggio per la Giornata Mondiale del Turismo, invita a viaggiare con occhi e cuore aperti per “conoscere luoghi e situazioni diverse, rendendosi conto di quanto grande sia il divario tra Paesi ricchi e Paesi poveri.

Difficilmente il visitatore e il turista possono evitare di venire a contatto con realtà dolorose di povertà e di fame. Bisogna, in questo caso, resistere alla tentazione di chiudersi in una sorta di ‘isola felice’, e aprirsi al dialogo fra persone di uguale dignità, conoscere la storia e la cultura locale, nello spirito di apertura sincera alla comprensione dell’altro che sfoci in gesti concreti di solidarietà”.

Il Convegno vuol sollecitare gli Operatori del settore e il turista consapevole a questa sensibilità sociale, segnalando anche progetti già in atto di Turismo solidale.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi