Arcidiocesi di Milano, «Domani è domenica. Celebrazioni familiari per prepararsi al Giorno del Signore. Tempo di Avvento e Natale, Anno C», Centro Ambrosiano - ITL, Milano, 2006 (p. 96, € 4.00). «La Bibbia possa davvero arrivare in ogni casa e diventare luce, forza, consolazione e gioia per ogni famiglia! …Consegnare la Bibbia significa … dare cibo e vita alle famiglie. …  È soprattutto nel contesto della preghiera che la parola di Dio può illuminare e fortificare la vita delle famiglie. … La preghiera, che nasce dall’ascolto della parola di Dio …, aiuta ad approfondire il significato della relazione coniugale, favorisce la profondità e l’autenticità della comunicazione, … reintroduce nella vita di coppia l’energia rinnovatrice e pacificante del perdono. Infine la preghiera in famiglia può … diventare un momento collegato al giorno del Signore e all’Eucaristia domenicale. I testi biblici che si ascoltano nella Messa potranno più facilmente diventare, durante la settimana, sorgente di preghiera e motivo per una comunicazione della fede. I genitori cristiani sentano prezioso il loro ministero di primi maestri che educano alla preghiera i figli, a partire dall’insostituibile testimonianza di una preghiera fatta insieme» (Tettamanzi D., L’amore di Dio è in mezzo a noi. Famiglia ascolta la parola di Dio, Milano 2006, n. 50). Le parole del nostro Arcivescovo invitano la comunità ecclesiale a realizzare una consegna della Bibbia nelle case. Ma non si tratta di aggiungere un libro in più alla biblioteca di famiglia. Per le famiglie ricevere la Bibbia significa predisporre l’animo all’ascolto e alla conversione, per entrare in pienezza nel mistero di Cristo e della Chiesa. Questo sussidio vuole fare in modo che tra comunità ecclesiale e comunità familiare si crei una sorta di reciproco ascolto. Mentre la comunità ecclesiale ascolta la parola di Dio nell’Eucaristia domenicale, così la comunità familiare prepara e prolunga l’ascolto con l’intreccio delle vicende di ogni giorno il compimento del cammino della Parola. Ogni famiglia è aiutata a creare uno spazio di silenzio e di preghiera nel corso della settimana perché la parola del Vangelo di ogni domenica possa essere preparata o possa continuare a risuonare tra le pareti di casa e dentro le vicende della vita.


Redazione

Arcidiocesi di Milano, «Domani è domenica. Celebrazioni familiari per prepararsi al Giorno del Signore. Tempo di Avvento e Natale, Anno C», Centro Ambrosiano – ITL, Milano, 2006 (p. 96, € 4.00).

«La Bibbia possa davvero arrivare in ogni casa e diventare luce, forza, consolazione e gioia per ogni famiglia! …Consegnare la Bibbia significa … dare cibo e vita alle famiglie. … 
È soprattutto nel contesto della preghiera che la parola di Dio può illuminare e fortificare la vita delle famiglie. … La preghiera, che nasce dall’ascolto della parola di Dio …, aiuta ad approfondire il significato della relazione coniugale, favorisce la profondità e l’autenticità della comunicazione, … reintroduce nella vita di coppia l’energia rinnovatrice e pacificante del perdono. Infine la preghiera in famiglia può … diventare un momento collegato al giorno del Signore e all’Eucaristia domenicale. I testi biblici che si ascoltano nella Messa potranno più facilmente diventare, durante la settimana, sorgente di preghiera e motivo per una comunicazione della fede.
I genitori cristiani sentano prezioso il loro ministero di primi maestri che educano alla preghiera i figli, a partire dall’insostituibile testimonianza di una preghiera fatta insieme» (Tettamanzi D., L’amore di Dio è in mezzo a noi. Famiglia ascolta la parola di Dio, Milano 2006, n. 50).
Le parole del nostro Arcivescovo invitano la comunità ecclesiale a realizzare una consegna della Bibbia nelle case. Ma non si tratta di aggiungere un libro in più alla biblioteca di famiglia. Per le famiglie ricevere la Bibbia significa predisporre l’animo all’ascolto e alla conversione, per entrare in pienezza nel mistero di Cristo e della Chiesa.
Questo sussidio vuole fare in modo che tra comunità ecclesiale e comunità familiare si crei una sorta di reciproco ascolto. Mentre la comunità ecclesiale ascolta la parola di Dio nell’Eucaristia domenicale, così la comunità familiare prepara e prolunga l’ascolto con l’intreccio delle vicende di ogni giorno il compimento del cammino della Parola.
Ogni famiglia è aiutata a creare uno spazio di silenzio e di preghiera nel corso della settimana perché la parola del Vangelo di ogni domenica possa essere preparata o possa continuare a risuonare tra le pareti di casa e dentro le vicende della vita.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi