Aumenta il numero di imprese lombarde che operano nella finanza. «Importante sostenere le famiglie e le aziende», sottolinea Carlo Sangalli

di Cristina CONTI

È cresciuto il numero delle imprese lombarde che operano nel settore finanziario. Secondo un’elaborazione della Camera di Commercio di Milano su dati registro imprese al primo trimestre 2012 e di tutto il 2011, sono 21.279 le imprese della regione attive in questo settore, il 19,6% del totale italiano, con un incremento dell’1% rispetto allo scorso anno.

Tra le città la palma spetta a Milano con 8.708 imprese, pari al 41% regionale e all’8% nazionale. Segue Brescia con 2.665, il 12,5% regionale e il 2,5% nazionale. Bene anche Bergamo che pesa il 9,5% in Lombardia e l’1,9% in Italia. Mentre Monza e Brianza, Pavia e Varese hanno registrato performances positive, con rispettivamente un aumento del 2,3% per la prima e del 2% per le altre due province.

Il settore è vivo nonostante la crisi economica, anche grazie al forte bisogno di credito che oggi hanno sia le imprese, sia le famiglie. Una situazione difficile da cui è importante uscire per garantire una forte e rapida ripresa dell’economia. «Dobbiamo sostenere le famiglie per incrementare la fiducia e dobbiamo dare credito alle imprese, in particolare a quelle piccole e medie, perché possano continuare a svolgere la loro funzione economica e sociale», ha spiegato Carlo Sangalli, presidente della Camera di Commercio di Milano.

In Lombardia la maggior parte delle attività finanziarie è rappresentato da mediatori e promotori, con una percentuale dell’81,5%, di cui il 68% a Milano. Sotto la Madonnina è molto alto, però, anche il numero delle attività bancarie e creditizie, 29,6%, seguite da quelle assicurative e pensionistiche, 2,4%. Con le riforme previdenziali degli ultimi anni è aumentato, infatti, il numero di coloro che cercano soluzioni integrative alla pensione.

Tra i settori più attivi anche quello del leasing, uno strumento utile a tutte le imprese per la loro gestione ordinaria che può essere particolarmente conveniente per gli operatori. Questo ambito conta 72 imprese attive a Milano, oltre la metà di quelle presenti sul territorio lombardo, seguita da Bergamo con 15, Pavia con 15, Brescia con 10 e Como con 6.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi