Riportiamo alcune dichiarazioni rilasciate sul Discorso alla Città del cardinale Scola

Molto atteso – perché tradizionale occasione di riflessione dell’Arcivescovo di Milano sull’attualità civile e politica e perché primo appuntamento in questa circostanza per il cardinale Angelo Scola – il Discorso alla Città alla vigilia della solennità di Sant’Ambrogio 2011 è stato seguito con particolare attenzione sia dalle autorità e dai fedeli presenti in Basilica, sia da quanti hanno assistito alla diretta televisiva, radiofonica e on line.

Numerosi, naturalmente, i commenti e le reazioni, rilasciati “a caldo” subito dopo il Discorso del cardinale Scola, oppure affidati a interviste o dichiarazioni successive. In allegato ne riportiamo alcuni.

 

Il sindaco di Milano Pisapia: «La crisi si supera insieme»

Il presidente della Regione Formigoni: «Recuperare il senso di comunità e del lavoro»

Bottalico (presidente Acli): «Al cuore della crisi per assumere una responsabilità»

Mauro Magatti: «Dalla fede a una lettura originale del mondo»

Luigi Campiglio: «Anche nell’economia il valore di fondo è l’etica»

Francesco Casetti: «Accettare il rischio di lavorare nell’attualità»

Filippo Pizzolato: «Una politica dal respiro lungo e un orizzonte più stabile»

Rosangela Lodigiani: «Una città ospitale e solidale custodisce l’umanità»

Alessandro Rosina: «Vincere questa crisi ripartendo dai giovani e dalla voglia di fare» 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi