Alla Gallerie d'Italia la presentazione di un intervento che dispone di un budget di un milione e mezzo d’ euro e che potrebbe interessare anche agli enti religiosi ed ecclesiastici

Gallerie d'Italia

Appuntamento lunedì 22 aprile, alle 9.30, presso le Gallerie d’Italia (Piazza Scala 6, Milano), per la presentazione del nuovo bando di Fondazione Cariplo dedicato alla programmazione della conservazione e agli interventi prioritari di messa in sicurezza e manutenzione. Con un budget di 1.500.000 di euro, il bando si propone di migliorare le politiche di conservazione del patrimonio attraverso l’applicazione congiunta di innovazione tecnologica e di processo.

Il bando è destinato, oltre che ai proprietari di beni, a quanti godono di diritti reali sui beni storico-architettonici (organizzazioni, associazioni di tutela presenti localmente ed enti territoriali come comunità montane, unioni di comuni e altre forme associative di enti locali, solo se in partenariato con i proprietari dei beni) che vogliano sviluppare e applicare in modo sistemico metodologie e processi coordinati di conservazione, nella logica delle priorità ponderate di intervento.

Lo strumento è strutturato in due fasi: una proposta preliminare di pianificazione della conservazione e una successiva progettazione più specifica relativa alla messa in sicurezza, al miglioramento strutturale e alla conservazione dei beni. In questo modo si intende prevenire il degrado dei beni storico-architettonici e archeologici con una notevole riduzione dei costi di intervento nel medio-lungo termine.

Ecco il programma.

Ore 9.30: Registrazione dei partecipanti
Ore 9.45: Introduzione ai lavori (Cristina Chiavarino, direttore Area Arte e Cultura Fondazione Cariplo)
Ore 9.50: Presentazione del bando “Promuovere buone prassi di prevenzione e conservazione del patrimonio storico e architettonico” (Andrea Baldioli, Programme Officer Area Arte e Cultura Fondazione Cariplo)
Ore 10.30: Presentazione di progetti realizzati nelle edizioni del bando 2008 – 2012
Ore 12.30: Dibattito e chiusura lavori

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi