Viene presentato il progetto «Abbelli-menti», finalizzato a rendere più accoglienti le due strutture che ospitano adulti affetti da patologie psichiatriche differenti

di Luisa BOVE

Le Comunità Mizar, gestite dalla Cooperativa sociale Filo di Arianna, appartenente al Consorzio Farsi Prossimo di Caritas ambrosiana, organizza un aperitivo aperto a tutti, giovedì 6 aprile alle 18, in via Urbano 9 a Bruzzano, per presentare il nuovo progetto «Abbelli-menti» e cercare finanziatori e volontari per realizzarlo.

Lo scopo è quello di abbellire gli spazi e rendere più accoglienti le due comunità Mizar 1 e Mizar 2 aperte nel 1999 per ospitare gli ultimi degenti dell’ex ospedale psichiatrico «Paolo Pini». Attualmente accolgono 15 adulti affetti da patologie psichiatriche differenti e seguiti da operatori specializzati. Le comunità offrono vitto, alloggio, assistenza e monitoraggio delle cure specialistiche, attività che favoriscono lo sviluppo delle risorse individuali. L’obiettivo è anche quello di accompagnare all’autonomia anche attraverso attività espressive, ludico-ricreative, sportive, l’incontro con i familiari e in alcuni casi anche con l’inserimento nel mondo del lavoro. Lo stesso progetto «Abbelli-menti» è stato pensato come strumento terapeutico e riabilitativo coinvolgendo gli ospiti per favorire una partecipazione attiva e il senso di appartenenza alla comunità. I volontari affiancheranno gli ospiti per imbiancare, fare attività di laboratorio (come quello già avviato di composizioni floreali), abbellire i locali e migliorare l’arredo grazie alla generosità di coloro che vorranno donare mobili, poltrone o altro ancora, sempre in ottimo stato.

Info: tel. 02.6460233; mizar@filodiariannacoop.it

 

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi