Redazione

EDB 2005, pp. 200, Euro 14,30

Il testo che proponiamo ci presenta i Comitati Etici Ospedalieri che perseguono il compito fondamentale di rafforzare la saldatura tra l’esercizio della medicina e il suo naturale riferimento ai valori etici derivanti dalla centralità dell’uomo. Riaffermano il concetto umanistico della medicina che risulta dalla tradizione ippocratica fondata sul principio del “rispetto della persona” da considerarsi come fine e mai come mezzo. E’ questo un patrimonio universale recepito nelle codificazioni deontologiche, nei diritti dell’uomo proclamati dagli organi internazionali e nelle leggi nazionali e regionali. I Comitati Etici devono esserne i portavoci. I Comitati Etici inoltre sono organismi indipendenti cui sono affidati tre compiti:
-Garantire la tutela dei diritti, della sicurezza e del benessere dei soggetti in sperimentazione e fornire pubblica garanzia di tale tutela.
-Svolgere una funzione consultiva in relazione a questioni etiche connesse con le attività scientifiche e assistenziali allo scopo di proteggere e promuovere i valori della persona.
-Proporre percorsi formativi in bioetica per gli operatori sanitari.
Il libro ci mostra come i Comitati Etici Ospedalieri possono raggiungere questi obiettivi.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi