Nel torneo di calcio per Medie e Superiori in campo gli allievi degli istituti salesiani, e non, di Lombardia ed Emilia Romagna. Le finali si sono disputate all'Arena di Milano

Educare a uno sport sano e a un tifo consapevole. Questo l’obiettivo del Trofeo “San Karol Wojtyla” di calcio che ha coinvolto circa cinquecento ragazzi, sul campo e sugli spalti, assieme ai loro docenti, genitori e amici. Il torneo, giunto all’XI edizione, ha visto partecipare gli allievi delle scuole, salesiane e non, di Lombardia ed Emilia Romagna. Le finali, che ogni anno si svolgono allo Stadio Meazza, nel 2016, per la concomitanza con la Champions League, si sono disputate all’“Arena Civica”, giovedì scorso.

Per il primo e secondo posto delle Scuole Medie, le Opere sociali “Don Bosco” di Sesto San Giovanni (che si sono sfidate con la squadra dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice di San Donato Milanese) hanno vinto 3-0 grazie alle reti realizzate da Emanuele Pischetola, Davide Fossati, Lorenzo Di Liberatore. Per il terzo e quarto posto il risultato è stato di 4-1 per la formazione dell’Istituto salesiano “San Bernardino” di Chiari (Brescia), contro quella dell’Istituto scolastico Faes Argonne (Milano); per Chiari tre gol di Nicola Pasinelli e uno di Riccardo Gritti, per Faes Argonne ha segnato Vito Amoruso Bryan.

Per le Scuole Superiori si sono contese il primo e secondo posto le squadre dell’Istituto salesiano “Don Bosco” di Brescia e del Centro salesiano “Don Bosco” di Treviglio con il punteggio finale di 9-8 dopo i calci di rigore (risultato della partita 0-0). Per il terzo e quarto posto il risultato ha visto come vincitori per 1-0 i componenti della squadra delle Opere sociali “Don Bosco” di Sesto San Giovanni (avversari i ragazzi dell’Istituto delle Figlie di Maria Ausiliatrice di Milano – Bonvesin); rete di Lorenzo Ferraguto.

Hanno occupato la tribuna centrale allievi, docenti, famiglie, exallievi delle diverse scuole, misurandosi in creatività e rispetto nel sostenere le diverse formazioni.

Le premiazioni sono state al termine delle partite. Per chiara scelta educativa sono stati premiati tutti i partecipanti del torneo a sostegno del loro impegno e sano agonismo messo in campo durante tutte le fasi che hanno avuto inizio nel mese di aprile presso l’associazione sportiva Calvairate.

Sono stati premiati anche i giocatori di Medie e Superiori che si sono distinti come miglior giocatore e miglior portiere della propria fascia d’età: Mattia Caserini (San Donato) come miglior portiere e Nicola Pasinelli (Chiari) come miglior giocatore per le Scuole Medie; Federico Barzaghi (Treviglio) come miglior portiere e Federico Parozzi (Sesto) come miglior giocatore per le Scuole Superiori. Hanno premiato i ragazzi e le squadre vincitrici il Vicario dell’Ispettoria salesiana lombardo emilana, don Enrico Castoldi, e il Consigliere comunale di Milano, Andrea Fanzago.

L’iniziativa, organizzata dall’Ispettoria salesiana lombardo emiliana, ha avuto il patrocinio della Regione Lombardia, del Comune di Milano, della Lega nazionale dilettanti della Federazione italiana gioco calcio (Figc) e dell’Ufficio scolastico per la Lombardia

Oltre ai volontari e gli accompagnatori delle squadra iscritte, molte persone hanno permesso la realizzazione del torneo, in particolare gli sponsor Banco Popolare, Esselunga, Metroweb, Dynacast.

L’emozione delle finali del Trofeo Wojtyla all’Arena Civica di Milano è raccontata anche attraverso i social dai ragazzi del Corso Video del Movimento giovanile salesiano (Mgs), con l’utilizzo dell’hashtag #TW16 e #tskw16. Sulla pagina Facebook del Mgs: www.facebook.com/mgslombardiaemilia, sui profili Instagram: www.instagram.com/mgslombardiaemia, e Twitter: www.twitter.com/mgsle. Sul canale YouTube www.youtube.com/mgslombardiaemilia saranno caricati tutti i filmati del Trofeo: interviste, sintesi delle partite e molto altro.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi