«Chi partecipa fa vincere gli altri». È questo lo slogan che caratterizza il concorso nazionale del Sovvenire per l'edizione di quest'anno

Massimo Pavanello
Incaricato diocesano Sovvenire

foto

 

Dal 1° febbraio al 31 maggio 2019 – con proclamazione dei vincitori il 30 giugno – ritorna il concorso “tuttixtutti”, promosso dalla Conferenza Episcopale Italiana.

«Chi partecipa fa vincere gli altri» è lo slogan dell’edizione di quest’anno.

Ogni parrocchia italiana potrà partecipare iscrivendosi online, creando un gruppo di lavoro, ideando un progetto di solidarietà e organizzando un incontro formativo per promuovere il sostegno economico alla Chiesa cattolica.

Dieci i premi, tra 1.000 e 15.000 euro. La Giuria selezionerà i 10 progetti di solidarietà più meritevoli usando i criteri di valutazione pubblicati sul sito, giudicando inoltre la qualità degli incontri formativi realizzati.

«Nel corso degli anni abbiamo registrato una crescente partecipazione – afferma Matteo Calabresi, responsabile del Servizio Promozione della C.E.I. – raggiungendo, nel 2018, ben 567 iscritti con migliaia di persone coinvolte e centinaia di candidature presentate. Siamo rimasti colpiti dalla capacità e dall’attenzione delle parrocchie che hanno aderito al bando presentando progetti a sostegno di svariate situazioni di disagio e fatica emergenti dal territorio».

Una dozzina di parrocchie ambrosiane, ogni anno, vi partecipa. Anche se l’auspicio è che sempre più se ne iscrivano. Frequentemente qualcuna vince un premio. Tra le ultime vi sono state: Cinisello Balsamo (quartiere Crocetta, 5 mila euro), San Simpliciano e San Filippo Neri a Milano (10 mila euro), Comunità Crocifisso Risorto di Saronno (4 mila euro).

Le parrocchie che si impegneranno a rendere edotti i propri fedeli – organizzando un momento formativo, secondo i criteri indicati nel regolamento – riceveranno un contributo variabile tra 500 e 1.500 euro, a seconda della qualità dell’incontro organizzato.

Gli incontri formativi – necessari per accedere al concorso, ma che possono essere proposti pure indipendentemente da esso – hanno la finalità di spiegare alle comunità come funziona il sistema di sostegno economico alla Chiesa, tema sul quale c’è ancora poca conoscenza, per promuoverne i valori fondamentali come la trasparenza, la corresponsabilità, la comunione, la solidarietà.

Le informazioni per l’iscrizione ed i dettagli del regolamento si trovano all’indirizzo  www.tuttixtutti.it

Ti potrebbero interessare anche: