Una stagione ricca e articolata


Redazione

Musica (classica, moderna, jazz, ecc), prosa, cabaret, film, convegni e mostre: questi gli “ingredienti” della ricca stagione del Politeatro (viale Lucania 18, Milano – zona piazzale Corvetto), che sabato 27 febbraio, alle 21, programma il suo prossimo appuntamento con il Match d’improvvisazione teatrale a cura della compagnia “I Randagi del Vigentino”.
Il Politeatro è una sala polivalente erede dell’ex Cineteatro Lucania, inaugurato nel 1959 e molti anni, ogni domenica, destinato agli spettacoli pomeridiani riservati agli oratori e alle proiezioni serali destinate alle famiglie. Vi si tenevano inoltre spettacoli di vario genere, dalla commedia alle rappresentazioni dialettali, agli spettacoli musicali, che attirarono sempre molto pubblico.
Dalla metà degli anni Sessanta il Lucania iniziò poi a ospitare, ogni sabato sera, un apprezzato cineforum denominato “Cinecircolo Lucania”, che, in chiave cristiana, proponeva la visione di film di qualità con discussione finale. Dopo una pausa negli anni caldi della contestazione giovanile, il “Cinecircolo Lucania” riprese le sue attività verso la fine degli anni Settanta, riproponendosi come luogo d’incontro e di amicizia.
Dagli anni Novanta in poi la sala venne utilizzata sempre meno, poiché non più rispondente alle normative di sicurezza. Nel 2005, cogliendo l’opportunità di un parziale finanziamento agevolato messo a disposizione dalla Regione Lombardia, la parrocchia Madonna Medaglia Miracolosa decise di recuperare la vecchia struttura, adeguandola alle nuove esigenze.
Grazie alla ristrutturazione avvenuta tra il 2007 e il 2008, il Politeatro oggi si caratterizza per una poliedricità evidenziata già nel nome: la particolarità e la versatilità della tribuna telescopica ne consentono l’utilizzo come teatro, cinema o sala per conferenze (a tribuna aperta) e permettono di usufruire dell’intero spazio aperto (circa 200 mq) per esposizioni, mostre e manifestazioni varie (a tribuna chiusa). Musica (classica, moderna, jazz, ecc), prosa, cabaret, film, convegni e mostre: questi gli “ingredienti” della ricca stagione del Politeatro (viale Lucania 18, Milano – zona piazzale Corvetto), che sabato 27 febbraio, alle 21, programma il suo prossimo appuntamento con il Match d’improvvisazione teatrale a cura della compagnia “I Randagi del Vigentino”.Il Politeatro è una sala polivalente erede dell’ex Cineteatro Lucania, inaugurato nel 1959 e molti anni, ogni domenica, destinato agli spettacoli pomeridiani riservati agli oratori e alle proiezioni serali destinate alle famiglie. Vi si tenevano inoltre spettacoli di vario genere, dalla commedia alle rappresentazioni dialettali, agli spettacoli musicali, che attirarono sempre molto pubblico.Dalla metà degli anni Sessanta il Lucania iniziò poi a ospitare, ogni sabato sera, un apprezzato cineforum denominato “Cinecircolo Lucania”, che, in chiave cristiana, proponeva la visione di film di qualità con discussione finale. Dopo una pausa negli anni caldi della contestazione giovanile, il “Cinecircolo Lucania” riprese le sue attività verso la fine degli anni Settanta, riproponendosi come luogo d’incontro e di amicizia.Dagli anni Novanta in poi la sala venne utilizzata sempre meno, poiché non più rispondente alle normative di sicurezza. Nel 2005, cogliendo l’opportunità di un parziale finanziamento agevolato messo a disposizione dalla Regione Lombardia, la parrocchia Madonna Medaglia Miracolosa decise di recuperare la vecchia struttura, adeguandola alle nuove esigenze.Grazie alla ristrutturazione avvenuta tra il 2007 e il 2008, il Politeatro oggi si caratterizza per una poliedricità evidenziata già nel nome: la particolarità e la versatilità della tribuna telescopica ne consentono l’utilizzo come teatro, cinema o sala per conferenze (a tribuna aperta) e permettono di usufruire dell’intero spazio aperto (circa 200 mq) per esposizioni, mostre e manifestazioni varie (a tribuna chiusa). – – Il programma (https://www.chiesadimilano.it/or/ADMI/pagine/00_PORTALE/2010/volantino_semestrale_dcel_politeatro.pdf)

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi