Riprende anche per la primavera 2009 il tradizionale ciclo di concerti proposto dall'Associazione Musica Laudantes. Primo appuntamento domenica 19 aprile all'Abbazia di Monluè

Riccardo DONI Direttore artistico "Musica Laudantes"
Redazione

Da ormai nove anni l’Associazione Musica Laudantes si prodiga nella complessa organizzazione di “Musica per le Abbazie”, un percorso che nel tempo ha avvicinato molta gente alla riscoperta di piccoli e grandi gioielli del nostro patrimonio culturale. Abbazie, antiche chiese, rocche e castelli hanno fatto da cornice insostituibile a belle pagine musicali, eseguite sempre con gusto e consone agli stessi luoghi in cui vengono proposte.
La collaborazione con Comuni, enti, associazioni e fondazioni rende possibile questa stagione, che è un “viaggio” alla riscoperta di luoghi d’arte, anche se innegabili e molteplici difficoltà di carattere economico hanno costretto a eliminare alcuni servizi al pubblico come il bus-navetta, che auspichiamo di poter riorganizzare per il prossimo autunno.
Priorità è sempre data alla qualità degli spettacoli musicali e alla professionalità di chi opera le visite guidate. Sono ben dieci gli appuntamenti della stagione primaverile, ai quali si aggiunge la simpatica iniziativa denominata “Suoni d’acqua” promossa dal Tasm, che rinnova il suo fondamentale apporto a questo progetto.
La stagione sarà innaugurata il 19 aprile all’Abbazia di Monluè (Milano), dove avremo ospite Vittorio Ghielmi alla viola da gamba. Speciale l’appuntamento a Cusago, dove un inedito duo di spinetta e mandolino ci riporterà nella tradizione delle corti europee del ’700. Non poteva mancare il richiamo delle Quattro stagioni di Vivaldi eseguite a Chiaravalle dai “Musici Estensi”. A Morimondo sarà speciale uno spettacolo di polifonia rinascimentale e contemporanea, nel quale il sax di Massimo Maltese darà sfogo a improvvisazioni in stile jazzistico.
“Echi di Mendelssohn” nel bicentenario della nascita dell’autore, è il titolo del concerto che nel Santuario di S. Maria alla Fontana di Locate Triulzi costituirà un appuntamento unico: verrà eseguita musica nella chiesa superiore e in quella inferiore, con la possibilità di cambiare spazio a metà concerto e di vivere il fascino di due situazioni sonore contrapposte nello stesso momento; protagonisti Alessandro Commelato al pianoforte e il soprano Antonella Matarrazzo.
Due concerti del gruppo vocale Musica Laudantes, con un excursus di musiche mariane dal ’500 al ’900 e la messa in sol maggiore di Schubert saranno eseguiti nell’antica chiesa di S. Apollinare nel quartiere di Baggio (in occasione dell’inaugurazione del campanile del IX secolo restaurato) e nella meravigliosa cornice del chiostro dell’Abbazia di Mirasole, aperto al pubblico solo in occasione dei concerti.
Una novità è rappresentata dall’ingresso nel circuito dell’antichissima chiesa di S. Maria in Calvenzano di Vizzolo Predabissi, dove si darà voce a uno dei pochi organi presenti nelle Abbazie. Chiude la stagione a Rocca Brivio un altro concerto commemorativo con quartetti di Haydn, nel bicentenario della morte, a cura del quartetto Zart.
Un grazie va sempre al nostro pubblico, al quale auguriamo di passare momenti di serenità e crescita culturale durante gli appuntamenti da noi programmati. Come non mai quest’anno è importante la presenza di un pubblico sempre folto, al quale dobbiamo il sostegno di molti dei concerti in stagione che non hanno ricevuto una sufficiente copertura economica. Vi aspettiamo dunque più che mai numerosi. Da ormai nove anni l’Associazione Musica Laudantes si prodiga nella complessa organizzazione di “Musica per le Abbazie”, un percorso che nel tempo ha avvicinato molta gente alla riscoperta di piccoli e grandi gioielli del nostro patrimonio culturale. Abbazie, antiche chiese, rocche e castelli hanno fatto da cornice insostituibile a belle pagine musicali, eseguite sempre con gusto e consone agli stessi luoghi in cui vengono proposte.La collaborazione con Comuni, enti, associazioni e fondazioni rende possibile questa stagione, che è un “viaggio” alla riscoperta di luoghi d’arte, anche se innegabili e molteplici difficoltà di carattere economico hanno costretto a eliminare alcuni servizi al pubblico come il bus-navetta, che auspichiamo di poter riorganizzare per il prossimo autunno.Priorità è sempre data alla qualità degli spettacoli musicali e alla professionalità di chi opera le visite guidate. Sono ben dieci gli appuntamenti della stagione primaverile, ai quali si aggiunge la simpatica iniziativa denominata “Suoni d’acqua” promossa dal Tasm, che rinnova il suo fondamentale apporto a questo progetto.La stagione sarà innaugurata il 19 aprile all’Abbazia di Monluè (Milano), dove avremo ospite Vittorio Ghielmi alla viola da gamba. Speciale l’appuntamento a Cusago, dove un inedito duo di spinetta e mandolino ci riporterà nella tradizione delle corti europee del ’700. Non poteva mancare il richiamo delle Quattro stagioni di Vivaldi eseguite a Chiaravalle dai “Musici Estensi”. A Morimondo sarà speciale uno spettacolo di polifonia rinascimentale e contemporanea, nel quale il sax di Massimo Maltese darà sfogo a improvvisazioni in stile jazzistico.“Echi di Mendelssohn” nel bicentenario della nascita dell’autore, è il titolo del concerto che nel Santuario di S. Maria alla Fontana di Locate Triulzi costituirà un appuntamento unico: verrà eseguita musica nella chiesa superiore e in quella inferiore, con la possibilità di cambiare spazio a metà concerto e di vivere il fascino di due situazioni sonore contrapposte nello stesso momento; protagonisti Alessandro Commelato al pianoforte e il soprano Antonella Matarrazzo.Due concerti del gruppo vocale Musica Laudantes, con un excursus di musiche mariane dal ’500 al ’900 e la messa in sol maggiore di Schubert saranno eseguiti nell’antica chiesa di S. Apollinare nel quartiere di Baggio (in occasione dell’inaugurazione del campanile del IX secolo restaurato) e nella meravigliosa cornice del chiostro dell’Abbazia di Mirasole, aperto al pubblico solo in occasione dei concerti.Una novità è rappresentata dall’ingresso nel circuito dell’antichissima chiesa di S. Maria in Calvenzano di Vizzolo Predabissi, dove si darà voce a uno dei pochi organi presenti nelle Abbazie. Chiude la stagione a Rocca Brivio un altro concerto commemorativo con quartetti di Haydn, nel bicentenario della morte, a cura del quartetto Zart.Un grazie va sempre al nostro pubblico, al quale auguriamo di passare momenti di serenità e crescita culturale durante gli appuntamenti da noi programmati. Come non mai quest’anno è importante la presenza di un pubblico sempre folto, al quale dobbiamo il sostegno di molti dei concerti in stagione che non hanno ricevuto una sufficiente copertura economica. Vi aspettiamo dunque più che mai numerosi. L’identikit – Associazione Musica Laudantesp.zza S. Giovanni Battista 2, 20090 Cesano Boscone – Milano;(tel. e fax 02.47997251 – musicalaudantes@hotmail.com�www.musicalaudantes.it) – – Il calendario –

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi