La nona edizione, "Dialogando", è in programma dal 25 giugno al 18 luglio in otto appuntamenti sui palcoscenici di Monza, Biassono, Besana Brianza, Brugherio, Lissone, Sovico e Nova Milanese

Carlo ROSSI
Redazione

Rossana Casale, Francesco Cafiso, Franco D’Andrea, Gabriele Mirabassi, Emilio Soana, Paolo Tomelleri… Solo alcuni dei grandi nomi del jazz italiano che si avvicenderanno sui palchi del Polo Jazz di Monza e Brianza. Sperimentare e innovare, per creare un ponte tra generazioni dove risuonano, contaminandosi, ritmi jazz-afro-classici e fusion. Perché il jazz non ha età, né confini.
Così, dal 25 giugno al 18 luglio, si avvicenderanno sul palco del Brianza Open Jazz Festival la talentuosa freschezza della tromba di Francesco Cafiso (vent’anni compiuti da una manciata di giorni e alle spalle un New Star Award) e l’arte matura del duo Tomelleri-Soana o di Franco D’Andrea. E ancora la calda, versatile voce di Rossana Casale e l’astro nascente del jazz inglese, il ventisettenne pianista Gwilym Simcock, già a fianco di Dave Holland, Bob Mintzer, Kenny Wheeler.
Insomma, un cartellone ricco di emozioni e di “dialoghi”, quello pensato per la nona edizione del Festival promossa dal Polo del Jazz di Monza e Brianza in collaborazione con CSC Media nell’ambito del progetto culturale Metropòli della Provincia di Milano. Anche quest’anno il Brianza Open Jazz Festival conferma l’impegno di Monza e di altri Comuni della Brianza nei confronti di questo straordinario genere musicale, creando un polo “culturale” che coincide in questa occasione con la nascita della nuova Provincia.
Tutti i concerti sono a ingresso libero, con inizio alle 21.30.
Calendario e programma dettagliato Rossana Casale, Francesco Cafiso, Franco D’Andrea, Gabriele Mirabassi, Emilio Soana, Paolo Tomelleri… Solo alcuni dei grandi nomi del jazz italiano che si avvicenderanno sui palchi del Polo Jazz di Monza e Brianza. Sperimentare e innovare, per creare un ponte tra generazioni dove risuonano, contaminandosi, ritmi jazz-afro-classici e fusion. Perché il jazz non ha età, né confini.Così, dal 25 giugno al 18 luglio, si avvicenderanno sul palco del Brianza Open Jazz Festival la talentuosa freschezza della tromba di Francesco Cafiso (vent’anni compiuti da una manciata di giorni e alle spalle un New Star Award) e l’arte matura del duo Tomelleri-Soana o di Franco D’Andrea. E ancora la calda, versatile voce di Rossana Casale e l’astro nascente del jazz inglese, il ventisettenne pianista Gwilym Simcock, già a fianco di Dave Holland, Bob Mintzer, Kenny Wheeler.Insomma, un cartellone ricco di emozioni e di “dialoghi”, quello pensato per la nona edizione del Festival promossa dal Polo del Jazz di Monza e Brianza in collaborazione con CSC Media nell’ambito del progetto culturale Metropòli della Provincia di Milano. Anche quest’anno il Brianza Open Jazz Festival conferma l’impegno di Monza e di altri Comuni della Brianza nei confronti di questo straordinario genere musicale, creando un polo “culturale” che coincide in questa occasione con la nascita della nuova Provincia.Tutti i concerti sono a ingresso libero, con inizio alle 21.30.Calendario e programma dettagliato

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi