Undicesima edizione del Festival che quest’anno coinvolge anche il Carcere di Bollate con una specifica rassegna tematica

Locandina_Il cinema italiano visto da Milano

Dal 5 al 14 aprile torna il Festival “Il cinema italiano visto da Milano”, giunto alla sua undicesima edizione. Dieci giorni di proiezioni di lungometraggi, documentari e cortometraggi, anteprime, incontri con gli autori, attori e critici, tavole rotonde ed eventi speciali. I luoghi del Festival saranno lo Spazio Oberdan di Milano, il Mic – Museo Interattivo del Cinema di Milano, l’Area Metropolis 2.0 di Paderno Dugnano, il Cinema Astra di Como e – per la prima volta – il Carcere di Milano Bollate. Una rassegna tematica (“Effetti Personali”) è infatti interamente dedicata alla vita dentro e fuori dal carcere, mentre alcuni detenuti faranno parte della giuria del Concorso “Rivelazioni”.

Il Festival è una vetrina della miglior produzione cinematografica italiana della passata stagione, affiancata dalla concentrazione sulle opere prime e sulle produzioni inedite girate da giovani registi e recitate da giovani attori. Ogni giorno sono in programma anteprime, incontri e rassegne tematiche.

Tra gli ospiti attesi in questa edizione, Pappi Corsicato, Toni Servillo, Matteo Garrone, Daniele Ciprì e Marina Massironi (che terranno una Masterclass), Niccolò Ammaniti, Enzo Avitabile e Morando Morandini. Cinque film inediti saranno in gara ”, anche i detenuti del Carcere di Milano Bollate. Sarà presentato in anteprima il restauro dei filmati di Edoardo Ferravilla.

Durante il Festival, infine, verranno vendute borse realizzate con i roll up in pvc che la Cineteca utilizza per promuovere i suoi eventi.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi