L’attrice ha ricevuto il premio “Gabbiano d’Argento” nel corso di una serata durante la quale è stato proiettato il suo ultimo successo, “Ci vuole un gran fisico”

Angela Finocchiaro

La Sala Gregorianum gremita di spettatori ha accolto la settimana scorsa Angela Finocchiaro, insignita del premio “Gabbiano d’Argento”, dedicato a quanti, con la loro personalità e attenzione ai valori umani, si sono distinti nell’arte del cinema. Nell’albo d’oro del riconoscimento, giunto alla quinta edizione, l’attrice protagonista di Benvenuti al Sud, Benvenuti al Nord e Ci vuole un gran fisico – per citare solo i suoi successi più recenti – succede a Pupi Avati, Diego Abatantuono, Claudio Malaponti e Giacomo Poretti.

Proprio la proiezione di Ci vuole un gran fisico ha aperto la serata. È poi seguita la cerimonia di consegna del premio – una stampa originale inglese del 1800 – da parte del dottor Mauro Manes del Credito Artigiano. Infine il dibattito, condotto dal giornalista e critico cinematografico Giulio Martini e svoltosi in un’atmosfera di grande cordialità, col giusto feeling subito instaturatosi tra la Finocchiaro e il pubblico.

L’attrice si è poi intrattenuta piacevolmente con i presenti anche durante il rinfresco conclusivo, rilasciando autografi e posando per foto-ricordo.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi