La compagnia multietnica della “figlia d’arte” mette in scena “La tempesta”, “L’isola degli schiavi” e “Odissea”

Tempête !

Tre storie di vendetta, perdono, amore e libertà. Dal 21 novembre all’8 dicembre, al Teatro dell’Arte (viale Alemagna 6, Milano), in un pirotecnico percorso da Omero a Shakespeare e Marivaux, la compagnia giovane e multietnica di Irina Brook si avventura di isola in isola in un viaggio teatrale che reinventa completamente tre classici della letteratura. Ogni isola è un mondo diverso, ma nella leggerezza del gioco teatrale si ritrovano gli stessi interrogativi profondi sulla nostra condizione umana.

Figlia d’arte (il padre è il regista Peter Brook, la madre l’attrice Natasha Parry), Irina Brook nasce a Parigi e cresce tra l’Inghilterra e la Francia. A diciotto anni si trasferisce a New York per studiare recitazione con Stella Adler e comincia a recitare in produzioni off-Broadway. Recita poi a Parigi e a Londra in diversi film, produzioni televisive e numerosi spettacoli teatrali, fino a realizzare che la sua vera vocazione è la regia.

Moltissime sono le produzioni teatrali da lei dirette in Europa e nel mondo fin dalla sua prima creazione a Londra nel 1996, A Beast On The Moon di Richard Kalinoski, la cui versione francese del 1998, prodotta dal Théâtre de Vidy-Lausanne, presentata poi in una tournée internazionale, e infine al Théâtre de l’Oeuvre a Parigi, riceve cinque premi Molière (compreso Miglior Regia e Miglior Spettacolo). In seguito ai numerosi successi, decide di creare La Compagnie Irina Brook grazie alla collaborazione di Olivier Peyronnaud e della Maison de la Culture de Nevers et de la Nièvre.

Nel 2013 la compagnia diviene Irina’s DreamTheatre, avviando una collaborazione con i produttori e agenti letterari parigini Marie Cècile Renauld e Marie-Astrid Perimony. Irina Brook ha realizzato anche diverse regie d’opera. Nell’aprile 2014 dirigerà L’Elisir D’Amore di Donizetti per il Berlin Deutschesopera, e nell’aprile 2015 il Don Pasquale all’Opera di Vienna.

Oltre ad aver ricevuto diversi premi internazionali, nel 2002, Irina Brook è stata nominata Chevalier des Arts et des Lettres dal Ministro della Cultura francese. Con il progetto della Trilogia al Festival di Spoleto prende avvio una collaborazione produttiva anche con CRT Milano. Recentemente Irina Brook è stata nominata alla direzione del Theatre National di Nizza.

Info: tel. 02.72434258; biglietteria.teatro@triennale.org; www.triennale.org

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi