Tubisti e suonatori di euphonium italiani e stranieri convergono sul Lario per la 12a edizione della manifestazione promossa dall’Associazione Bethlehem e dal corpo musicale Giuseppe Verdi di San Giovanni

di Marcello VILLANI
Per Associazione Bethlehem

LECCO = PIAZZA XX SETTEMBRE : CONCERTO

Per Lecco è ormai una tradizione, praticamente unica in Italia. È il “Tuba sotto l’Albero”, ovvero il concerto di arie di Natale interpretate da bassi tuba ed euphonium che andrà in scena per la 12a edizione in una nuova location più spaziosa: non più sotto la Torre Viscontea, ma davanti a Palazzo delle Paure, sempre in piazza XX Settembre a Lecco . Sabato 21 dicembre, dalle 16.45 in poi, tubisti da tutto il Nord Italia e da altre regioni (da confermare presenze da Emilia-Romagna, Liguria, Veneto, Piemonte) e non solo (confermata la presenza di un drappello di musicisti svizzeri), riempiranno le vie del centro di atmosfere natalizie di stampo anglosassone ed europeo.

Dopo i maestri Daryl Smith, Antonello Remondini, Angelo Sormani e Giacomo Mologni (ben sette le sue direzioni di questo concerto), la direzione del concerto di Natale per tube e bombardini è stato affidato dagli organizzatori – l’associazione Bethlehem di Lecco e il corpo musicale Giuseppe Verdi di San Giovanni – al maestro Lele Blanc, tubista molto noto e apprezzato nella provincia Vco (Verbano, Cusio, Ossola), già direttore del “Tuba sotto l’Albero 2012”.

Il sostegno logistico è garantito dalla Ltm, Lecchese Turismo Manifestazioni. Il concerto ha ricevuto come ogni anno il patrocinio del Comune di Lecco, nonché l’appoggio concreto della Banca della Valsassina, filiale di Corso Promessi Sposi 40, di Acel Service e di Confcommercio. Partner dell’iniziativa è anche Shamrock Pub di via Parini.  

Sono attesi una cinquantina tra tubisti e suonatori di euphonium. Eccezionalmente due tubisti toscani si sono presi una vacanza di una settimana e sono già a Lecco in attesa del concerto. Ricordiamo che i musicisti partecipano gratuitamente e senza alcun rimborso per contribuire alla diffusione della cultura musicale legata agli ottoni gravi come sono, per l’appunto, i tuba e i flicorni baritoni (od euphonium) in ambito religioso e popolare.

La rappresentazione si terrà con ogni tempo, grazie alla disponibilità del Gruppo comunale di Protezione Civile di Lecco nell’allestire i tendoni in caso di pioggia o neve.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi