Redazione

Saranno oltre 1.400 gli atleti impegnati nella XXVI edizione dei Giochi nazionali estivi Special Olympics Italia, dal 28 giugno al 4 luglio ospitati nell’Autodromo nazionale di Monza.
Atletica, bocce, equitazione, ginnastica, nuoto, tennis e pallacanestro le discipline in programma. L’evento coinvolgerà anche i Comuni di Giussano, Desio e Villasanta. Martedì 29 giugno, alle 21, la cerimonia d’apertura: la torcia olimpica, disegnata da Armani, passerà attraverso Desio, Giussano e Villasanta per arrivare scortata all’Autodromo. Durante i Giochi la Brianza sarà invasa, insieme agli atleti, da oltre 1.000 volontari, 500 tra accompagnatori e tecnici e 100 giudici e arbitri.
L’evento è stato presentato presso la Regione Lombardia dal presidente Roberto Formigoni e dagli assessori allo Sport e giovani Monica Rizzi e alla Famiglia, Conciliazione, Integrazione e Solidarietà sociale Giulio Boscagli. «Agli enti locali e al comitato organizzatore presieduto da Cesare Boneschi – ha detto Formigoni – va il nostro ringraziamento e il plauso per tutto il lavoro svolto. Siamo orgogliosi di chi come voi ha profuso impegno senza misura, per garantire a questi giovani un’ulteriore opportunità di crescita, sviluppo e socializzazione». Saranno oltre 1.400 gli atleti impegnati nella XXVI edizione dei Giochi nazionali estivi Special Olympics Italia, dal 28 giugno al 4 luglio ospitati nell’Autodromo nazionale di Monza.Atletica, bocce, equitazione, ginnastica, nuoto, tennis e pallacanestro le discipline in programma. L’evento coinvolgerà anche i Comuni di Giussano, Desio e Villasanta. Martedì 29 giugno, alle 21, la cerimonia d’apertura: la torcia olimpica, disegnata da Armani, passerà attraverso Desio, Giussano e Villasanta per arrivare scortata all’Autodromo. Durante i Giochi la Brianza sarà invasa, insieme agli atleti, da oltre 1.000 volontari, 500 tra accompagnatori e tecnici e 100 giudici e arbitri.L’evento è stato presentato presso la Regione Lombardia dal presidente Roberto Formigoni e dagli assessori allo Sport e giovani Monica Rizzi e alla Famiglia, Conciliazione, Integrazione e Solidarietà sociale Giulio Boscagli. «Agli enti locali e al comitato organizzatore presieduto da Cesare Boneschi – ha detto Formigoni – va il nostro ringraziamento e il plauso per tutto il lavoro svolto. Siamo orgogliosi di chi come voi ha profuso impegno senza misura, per garantire a questi giovani un’ulteriore opportunità di crescita, sviluppo e socializzazione».

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi