Dal 19 al 27 maggio il Minigolf Relax time di Canegrate ospiterà la Coppa delle Nazioni di golf su pista. Oltre 300 partecipanti, uno sport che richiede doti fisiche, talento e capacità di concentrazione


Redazione

Dal 19 al 27 maggio il Minigolf Relax time ospiterà la Coppa
delle Nazioni di golf su pista. Oltre 300 partecipanti per uno sport
che richiede doti fisiche, talento e capacità di concentrazione

Dopo lo spettacolo del Telecom Italia Open di golf, conclusosi lunedì scorso al Castello di Tolcinasco (Pieve Emanuele) con la vittoria dello spagnolo Gonzalo Fernandez Castaño e il terzo posto dell’italiano Chicco Molinari (campione uscente), la Lombardia – e la provincia di Milano in particolare – ospitano un altro prestigioso appuntamento.

Parliamo della Coppa delle Nazioni di golf su pista – denominazione ufficiale del minigolf -, in programma dal 19 al 27 maggio al Minigolf Relax time di Canegrate, centro sportivo più volte teatro degli allenamenti della Nazionale italiana e sede dei prossimi Mondiali dall’11 al 25 agosto.

Nel minigolf si sommano le geometrie del biliardo, rese ancora più complicate dal fatto che le “sponde” non sono diritte, ma curve o piegate a formare angoli sempre diversi, mentre la precisione di chi deve centrare un bersaglio si fonde con la gradevolezza di uno sport all’aria aperta. Ma dire minigolf significa anche pensare al divertimento in famiglia o alle sfide tra compagnie di amici.

L’Europa conta oltre tre milioni e mezzo di praticanti; gli italiani sono circa 150 mila. I tesserati agonisti sono circa 34 mila in Europa e poco più di mille in Italia. Secondo le stime della Federazione internazionale, saranno circa 300, tra atleti e dirigenti di 12 Nazioni, a ritrovarsi nell’Alto Milanese nei prossimi giorni.

«Un’opportunità irripetibile sia per la disciplina sportiva, sia per il territorio che la ospita – così Giuliano Banfi, presidente della Federazione italiana golf su pista, ha presentato la Coppa delle Nazioni -. Sarà un’importante occasione anche per far capire che il minigolf non è solamente un passatempo, ma uno sport senza riserve, dove la concentrazione, la preparazione fisica e il talento sono assolutamente fondamentali».

Come da regolamento della Wmf, la Coppa delle Nazioni si svolgerà su due specialità: tradizionale (le classiche 18 buche) e miniature (mini-piste in metallo della lunghezza massima di 6 metri e mezzo). Sede delle cerimonie di apertura e chiusura della competizione sarà il castello di San Giorgio a Legnano.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi