Il Campionato Gran Turismo a Monza sostiene il progetto della Fondazione Tavecchio: un Centro sportivo polifunzionale nella città brianzola


Redazione

Anche il Campionato Gran Turismo – sabato 11 e domenica 12
giugno la quarta tappa all’Autodromo di Monza – contribuisce
alla costruzione della struttura voluta dal giovane monzese,
che sorgerà prossimamente proprio nella città brianzola

Prende forma il Centro polifunzionale di accoglienza, formazione e sport per disabili che la Fondazione Alessio Tavecchio onlus intende realizzare a Monza. E proprio all’Autodromo di Monza, sabato 11 e domenica 12 giugno, si svolgerà la quarta tappa del Campionato Gran Turismo Sara Assicurazione, che dà un importante contributo al progetto del Centro.

La Fondazione, costituita il 23 luglio 1998, ha preso origine dalla drammatica esperienza del giovane monzese Alessio Tavecchio: un grave incidente motociclistico gli ha tolto l’uso delle gambe e l’ha costretto a una lunga degenza ospedaliera e al ricovero in un centro di riabilitazione.

Alessio ha sperimentato che la sofferenza morale è di gran lunga più dolorosa di quella fisica e che riabilitare il corpo senza tenere conto dell’aspetto psicologico di una persona toglie la speranza e il significato più profondo della vita.

Riabilitazione fisica e rieducazione psicologica devono essere in simbiosi. Sostenuta da questa convinzione, la Fondazione è sorta con lo scopo principale di realizzare un Centro polifunzionale per disabili completo di strutture e servizi necessari al recupero e al mantenimento del benessere psico-fisico e morale.

Il progetto prevede una palestra e una piscina per la riabilitazione fisica e la pratica dello sport, aree di massaggio, speciali saune terapeutiche, un’area per il pernottamento e una sala per conferenze e incontri, oltre alla presenza di un qualificato staff di supporto medico-psicologico-morale-spirituale.

L’area su cui sorgerà la struttura è stata individuata a Monza, in via della Guerrina: circa 8.200 mq che la Giunta comunale ha recentemente dato in concessione alla Fondazione. In base al progetto realizzato dallo studio “Recalcati & Associati” di Cernusco sul Naviglio, si svilupperà su circa 3.000 mq per piano, con due livelli sotterranei e due o tre livelli in superficie.

La Regione Lombardia e il cardinale Dionigi Tettamanzi, arcivescovo di Milano, hanno apprezzato la validità dell’iniziativa e garantito il loro sostegno. Il piano finanziario e gestionale del progetto è già stato predisposto e presentato al Comune di Monza, alla Provincia di Milano, alla Regione Lombardia e alla Unione Europea per richiedere i contributi necessari.

Dato che i costi per l’avviamento del progetto devono essere coperti a breve e molti altri incalzano per la preparazione del progetto esecutivo, la Fondazione ha intrapreso diverse iniziative per avviare una campagna di raccolta-fondi.

In questo contesto, la società Playteam – che gestisce l’immagine di Sara Assicurazioni e del Campionato Gran Turismo Italia – Ferrari Challenge – ha scelto di sostenere la Fondazione Alessio Tavecchio onlus per tutta la durata del Campionato.

L’11 e il 12 giugno lo stand Fondazione/Sara Free sarà presente all’Autodromo di Monza. Lì sarà possibile acquistare i biglietti per partecipare alla selezione dei “quattro biglietti fortunati” e vincere tre giri in pista al fianco di un pilota professionista a bordo di una Ferrari 360 Challenge. Un quinto biglietto verrà invece battuto all’Asta di generosità che si terrà domenica 12 giugno, dalle 13 alle 14, presso il podio dell’Autodromo. L’intero incasso contribuirà a finanziare la costruzione del Centro polifunzionale.

Info: Fondazione Alessio Tavecchio onlus (via Philips 12, 20052 Monza – tel./fax 039.2326499 – staff@alessio.org – www.alessio.org)

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi