Il 15 aprile la kermesse dell'Uisp in 38 città. L'iniziativa coinvolge alcuni istituti penali, tra cui il "Beccaria" di Milano


Redazione

La kermesse sportiva dell’Uisp interesserà 38 centri storici,
con manifestazioni competitive e non. L’iniziativa coinvolgerà
anche alcuni istituti penitenziari, tra cui il “Beccaria” di Milano

Coinvolgerà anche l’Istituto penale per minorenni “Beccaria” di Milano, l’edizione 2007 di “Vivicittà”, la kermesse sportiva con uno sguardo sul sociale promossa dalla Unione Italiana Sport per Tutti. Domenica 15 aprile si corre la 24a edizione nei centri storici di 38 città italiane, con modalità di organizzazione rispettose dell’ambiente: tutti i materiali usati, infatti, dalla carta ai pettorali, dal nastro stradale ai bicchieri di carta, saranno ecologici e biodegradabili.

Inoltre, in 9 delle 38 città (Firenze, Ferrara, Genova, Gorizia, Palermo, Parma, Pescara, Rovereto e Siena) verranno messi a disposizione mezzi pubblici per gli spostamenti e acqua corrente per i rifornimenti. Infine, l’anidride carbonica prodotta per la realizzazione dei materiali in queste nove città verrà compensata con la riforestazione e la tutela di un’area boschiva di 1532 mq in Costarica.

«Puntiamo molto sull’aspetto della salvaguardia dell’ambiente urbano e della vivibilità dei centri storici – spiega Filippo Fossati, presidente dell’Uisp -. Il messaggio che vogliamo trasmettere, soprattutto al mondo dello sport, è che gli eventi sportivi possono essere a “impatto zero”».

“Vivicittà” mantiene intatta la formula degli anni scorsi: in tutte le città una gara di 12 km con classifica unica elaborata grazie a un sistema di compensazione tra le altimetri dei vari percorsi, e una maratona non competitiva di 4 km aperta a tutti. La manifestazione verrà seguita in diretta dal Gr1 Rai.

In contemporanea alle maratone nelle città, saranno organizzate corse anche in alcuni istituti penitenziari e minorili, su distanze diverse a seconda degli istituti. L’11 aprile si è già corso a Rebibbia, mentre sabato 14 toccherà al carcere minorile “Fornelli” di Bari, a quello di San Giminiano (Siena) e a quello di Nitida (Napoli). Domenica 15 si correrà negli istituti di Lecce e Catanzaro, il 22, come detto, nel “Beccaria” di Milano, mentre il 29 aprile si chiuderà con la casa circondariale “Sabbione” di Terni. Infine “Vivicittà” sarà “messaggera di pace” all’estero: tra aprile e maggio si correrà in 19 città, tra cui Sarajevo, Makeni in Sierra Leone, Dakar e Beirut.

L’Uisp è affiancata quest’anno dai Ministeri degli Affari sociali, della Giustizia, dell’ Ambiente, della Solidarietà sociale, delle Politiche giovanili e delle Politiche per la famiglia, sotto l’Alto patronato del Presidente della Repubblica. Sostengono l’iniziativa Carige Assicurazioni, Ergovis, Monte dei Paschi di Siena e Coop.

Info: www.uisp.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi