Ecco le ultime novità di “In dialogo” per riaffermare la scelta educativa come dimensione prioritaria dell’attività sportiva

1

Che cosa significa “sport a tutto campo”? Significa che lo sport non si esaurisce sul terreno di gioco, ma arriva a toccare la persona nella sua interezza. Ma basta praticarlo, perché lo sport abbia davvero una valenza educativa? Che ruolo hanno allenatori e animatori? Ci sono sport che possono dirsi migliori di altri, dal punto di vista della formazione completa di un ragazzo o di una ragazza?

Un agile volume a cura del Csi (Centro sportivo italiano), dal titolo “Sport a tutto campo” (“In dialogo”, pagine 80, euro 6) offre idee, spunti educativi e tanti giochi sportivi dedicati ad animatori, educatori e allenatori, per far sì che lo sport diventi patrimonio educativo per tutti.

Per riaffermare la scelta educativa come dimensione prioritaria dell’attività sportiva, il Csi e “In dialogo” propongono altri libri sullo sport.

“Dirigere dentro e fuori dal campo” (pagine 80, euro 5.50) è il titolo di un manuale pratico per svolgere nel miglior modo possibile il delicato compito di dirigente sportivo, con tante schede operative, suggerimenti e indicazioni per affrontare tutte le questioni organizzative, gestionali, educative in cui ci si potrebbe imbattere durante il proprio mandato.

È rivolto invece agli educatori sportivi il manuale “Giocabimbi” (pagine 184, euro 13.60). Il “Progetto Giocabimbi” vuole rimettere al centro i piccoli, ridare centralità e qualità alle valenze educative dello sport per la crescita integrale delle giovani generazioni, creando occasioni di rinnovata alleanza educativa tra sport, famiglie e società sportive, a vantaggio dei bambini. L’approccio e le attività “Giocabimbi” sono pensate al fine di favorire la partecipazione, l’amicizia, lo scambio reciproco e il sano agonismo, con formule di gioco che escludano la competizione esasperata e valorizzino gli aspetti ludici dello sport.

Una sorta di manuale di sopravvivenza per genitori sportivi vuole essere il libro “Genitori a bordo campo” (pagine 128, euro 13.50), di Roberto Mauri; non intende spiegare ai genitori come e perché far fare sport ai figli, quanto coinvolgerli in modo più consapevole e soddisfacente nel processo educativo che l’attività sportiva determina. Esso è il frutto di numerosi incontri sul tema condotti presso società e gruppi sportivi espressione dello sport di base, del lavoro di ascolto dei genitori e confronto con allenatori e dirigenti sportivi.

Inoltre, sul rapporto tra fede e sport, viene offerto un percorso di riflessione dal volume “Appesi ad un filo” (pagine 160, euro 12.50), frutto di diversi contributi di esperti e autori legati al mondo del Csi, con inedite letture del mondo dello sport e dei vissuti sportivi come metafore efficaci del cammino dell’uomo e della sua apertura alla trascendenza.

Non accontentarsi, ascoltare il richiamo di quel Padre che sta nel cielo ad arrivare lassù, un centimetro alla volta, ad un’altezza della propria vita mai provata ma possibile. È l’invito contenuto nel libro “Più su” (pagine 80, euro 5.75), di Alessio Albertini. Per “dare del tu” al cielo, serve un buon allenamento, giorno dopo giorno, per un mese intero, come fanno i grandi atleti che si preparano alla gara.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi