A Torino la XXVI edizione, con 1200 atleti provenienti da tutta Europa

Pgs

Promossi da Pgs International, prendono il via oggi i Giochi Internazionali della Gioventù Salesiana. Giunti quest’anno alla XXVI edizione, continuano a essere una grande esperienza di gioco, sport e condivisione dello stile salesiano che unisce gli atleti di tutta Europa che frequentano le scuole, gli oratori e le parrocchie Sdb e Fma.

I 1200 atleti provenienti da 11 Nazioni (Italia, Austria, Belgio, Croazia, Germania, Malta, Polonia, Portogallo, Spagna, Slovenia, Ucraina) si sfideranno nelle seguenti discipline: pallacanestro, pallavolo, calcio, calcio a 5, tennis da tavolo (categoria maschili, femminili e divisi per fascia d’età).

L’inaugurazione ufficiale dei Giochi, il cui main sponsor è Bnl Gruppo Bnp Paribas, si terrà giovedì 30 aprile, alle 18.30, presso il Pala Alpitour, mentre la cerimonia di chiusura avrà luogo presso Piazza D’Armi, punto di riferimento durante tutti i giorni di competizione per gli atleti e le loro famiglie grazie al villaggio sportivo che verrà allestito.

«Ospitare i Giochi internazionali della Gioventù Salesiana nello stesso anno in cui a Torino ricorrono importanti eventi religiosi e sportivi (l’Ostensione della Sindone, il Bicentenario di don Bosco, Torino “Capitale Europea dello Sport”, ndr) – dichiara Gianni Gallo presidente Pgs Italia – rappresenta un valore aggiunto per tutti, in primis per i giovani atleti e le loro famiglie che avranno modo, nel tempo libero, di godere di una città in continuo movimento».

L’obiettivo dei Giochi è quello di offrire alla gioventù salesiana un’occasione di sana competizione sportiva. Gli scopi non sono solo di natura sportiva, ma anche culturale, educativa e spirituale. Diverse, infatti, saranno le attività collaterali alle gare sportive che permetteranno di creare un clima positivo ed educativo.

I Giochi Internazionali della Gioventù Salesiana ideati nel 1988, anche quella volta in occasione delle celebrazioni del centenario, costituiscono per tutti i giovani sportivi, europei e non, l’occasione per incontrarsi nel nome di Don Bosco. La prima edizione con questa formula si è svolta a Malta dal 16 al 20 aprile 1990 e vi parteciparono, con 714 atleti, le rappresentative di Austria, Spagna, Portogallo, Francia, Italia, Malta, Polonia, Libano, Egitto, Jugoslavia.

Le edizioni in Italia sono state sei: Genova 1992; Catania 1996; Piemonte (Alba, Asti, Biella, Fossano, Novara, Rivoli e Sommaria Bosco) 1998; Catania 2002; Rimini 2004; Lignano Sabbiadoro 2009.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi