Al Tennis Club Ambrosiano mostra fotografica di Carmine Arrivo e Sara D’Ambra a cura di Indira Fassioni

Double Break Point

Il Tennis Club Ambrosiano apre le porte all’arte e sposa le sinergie creative di Rosaspinto, associazione nata nel 2002 per promuovere giovani artisti e le loro libertà espressive. Da questa collaborazione nasce la mostra fotografica “Double Break Point”, a cura di Indira Fassioni, cuore e anima di Rosaspinto, con gli scatti di Carmine Arrivo e Sara D’Ambra, due giovani fotografi milanesi.

“Double Break Point” è un progetto fotografico che nasce dalla volontà di documentare il gioco del tennis in maniera del tutto indipendente, ossia ripreso da fotografi che solitamente non si occupano di foto sportive e per questo motivo sono in grado di riprendere e mostrare scorci inediti degli incontri. Le foto esposte (vernissage martedì 28 febbraio alle 19, la mostra sarà poi visitabile tutti i giorni dalle 9 alle 12 fino all’8 marzo) sono state realizzate nel giugno 2011, nel corso del Torneo Avvenire, uno dei più importanti tornei mondiali per ragazzi e ragazze under 16, che si svolge annualmente al Tennis Club Ambrosiano.

Carmine Arrivo e Sara D’Ambra sono due fotografi molto differenti fra loro e provenienti da esperienze diverse, ma accumunati, oltre che dall’amicizia, da uno sguardo curioso e insolito sulle tematiche che affrontano. La scelta stessa del titolo della mostra vuole delineare e collegare i due diversi tagli (Double) e la volontà di raccontare attraverso un punto di vista inconsueto, che si distacca dalla comune visione del Tennis (Break Point). La preferenza comune per il bianco&nero vuole sottolineare l’uniformità del progetto, ma allo stesso tempo mettere in risalto le differenze di taglio e visione.

Un fotografo porrà l’accento sull’eleganza della disciplina, sull’istinto che muove i gesti naturali degli atleti, sul corpo nella sua totale tensione, sulla racchetta utilizzata come strumento di dialogo, sull’espressività dei volti e la condivisione della stessa passione. L’altro evidenzierà l’espressività dei momenti, la valorizzazione dei dettagli, l’individualismo degli atleti e loro isolamento nella concentrazione, le prospettive insolite assunte nei gesti di gioco.

Allo spettatore il compito di scoprire quali immagini appartengono all’occhio maschile e quali alla curiosità femminile: Arrivo è infatti un fotografo intimo, che cerca sempre il particolare insolito che tolto dal suo contesto crei una nuova storia, mentre D’Ambra (non nuova ai reportage), ha un occhio più esperto nel riconoscere e cogliere i momenti clou di un gesto, ma il suo essere donna la porta a rielaborare intimamente gli eventi che fotografa.

“Double Break Point” è come una partita di tennis tra amici, dove le macchine fotografiche sono le racchette e gli scatti la pallina che rimbalza tra le parti del campo, ma, a differenza dello sport, dove è la competizione il motore dell’incontro, qui è il divertimento di mettersi in gioco consci che il risultato sarà sicuramente insolito e personale.

Durante la serata di presentazione Alice Bisanti, talentuosa flautista di Settenote music&events, allieterà i presenti con brani di Claude Debussy e Edgar Varèse. La scelta dei brani vuole essere un omaggio al gioco del tennis, con il quale la musica condivide l’estro, la fantasia, il guizzo dell’ingegno, nonché un momento per ricordare il 150° anniversario della nascita del grande compositore Debussy. Alice Bisanti eseguirà un assolo per flauto traverso affrontando una sorta di match con il proprio strumento, una partita dove a trionfare sarà la musica come risultato dell’intima complicità tra l’artista, lo strumento e il pubblico.

Info: tel. 02.26414392 – 333.8864490 – press@rosaspinto.itwww.rosaspinto.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi