L’atleta paralimpica ha ripreso i suoi allenamenti in pista verso Londra 2012

Giusy Versace_Milano City Marathon 2011
Milano 10/04/2011 Milano City Marathon 2011 Maratona di Milano - Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo

Sono settimane molto intense per Giusy Versace, che alterna i frequenti allenamenti in pista e in palestra, con le tante iniziative benefiche per portare avanti la causa della disabilità e della sua integrazione. La campionessa paralimpica di atletica leggera parteciperà alla Barclays Milano City Marathon di domenica 15 aprile, in cui la Disabili No Limits, associazione Onlus da lei creata, parteciperà con ben 24 staffette al fine di raccogliere fondi per regalare una handbike per correre a una ragazza 18enne con tetraparesi, e un braccio sportivo per un altro giovane.

A correre a Milano con Giusy e con Disabili No Limits ci saranno grandi nomi dello spettacolo come i cantanti Daniele Stefani e Jo Squillo, e l’ex Miss Italia Beatrice Bocci. Dopo il grande successo della Scarpa d’Oro Ability di Vigevano del 18 marzo scorso, che ha dato la possibilità di correre a oltre 50 ragazzi diversamente abili delle associazioni del territorio, l’atleta paralimpica è dunque ancora una volta in prima linea per regalare ausili tecnologici – e soprattutto sorrisi – a chi ne ha più bisogno.

«È davvero un bel momento per lasciare messaggi importanti – spiega – e la Milano City Marathon è un’altra occasione per unire sport e solidarietà. Sono davvero colpita dal fatto che tanti podisti, per una volta, hanno deciso di lasciare da parte i loro propositi di fare “il tempo” per correre e fare del bene, tant’è che molti di loro mi stanno aiutando fattivamente anche con la raccolta fondi… È davvero bello tutto questo!».

Nel frattempo sono ripresi a pieno ritmo i suoi allenamenti nella lunga strada che dovrebbe portarla alle Paralimpiadi di Londra. Il fastidioso incidente accadutole nel mese di febbraio, che gli è costato un mese di ingessatura alla mano sinistra, è ormai solo un brutto e lontano ricordo. Adesso, c’è da pensare alla stagione estiva, che culminerà con i Campionati Europei Paralimpici che si svolgeranno dal 23 al 28 giugno a Stadsknaal, in Olanda, e poi alle Paralimpiadi di Londra (29 agosto – 9 settembre). Nel frattempo, ci sarà da riprendersi il suo record europeo di 16”18 sui 100 metri categoria T43, ottenuto lo scorso anno a Singen in Svizzera, e poi battuto dall’olandese Marlou Van Rmijn.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi