All’interno della festa parrocchiale della Madonna della Misericordia, una giornata con gli “omini colorati” all’insegna dell’integrazione, dello sport e dell’amicizia

Calcio Balilla

A Bresso, sabato 25 maggio, una festa per tutti, all’insegna dell’integrazione, dello sport e dell’amicizia.

Nel pomeriggio, a partire dalle 15, all’oratorio della parrocchia Madonna della Misericordia (via Villoresi 43), all’interno della festa parrocchiale, Asd Bresso 4 (polisportiva particolarmente impegnata in progetti sportivi, sociali ed educativi, tra cui l’esperienza del Monster Club Bresso 4, squadra agonistica di calcio balilla paralimpico) e la Federazione Paralimpica Italiana Calcio Balilla (ufficialmente riconosciuta dalla Federazione Internazionale Calcio Balilla e dal CIP, organizza tornei per tutte le categorie, olimpiche e paralimpiche) organizzano un momento indimenticabile di gioco del Calcio Balilla.

L’eccezionale presenza del tavolo da gioco di 7,20 metri consentirà lo svolgimento del I Torneo “7 contro 7”, che vedrà schierate squadre formate da 7 giocatori (e una eventuale riserva): sarà un momento di divertimento e di colpi impossibili davvero unico!

Il I Torneo Paralimpico Città di Milano sarà invece giocato sul tavolo internazionale Leonhart Special, su cui si sono giocate molte manifestazioni internazionali, e e sarà l’occasione per vedere all’opera gli atleti della Nazionale Italiana Paralimpica, campioni del mondo in carica, con la possibilità di provare a sfidarli.

Il I Campionato Regionale Settore Giovanile, aperto anche ad atleti paralimpici, è una occasione di promozione del Calcio Balilla, per avvicinare al gioco anche chi lo sperimenterà per la prima volta, attraverso un a vera gara federale che permetterà la qualificazione ai campionati italiani (Cesenatico 2-4/8). Si svolgeranno incontri per le categorie Pulcini (6-8 anni), Giovanissimi (9-11 anni), Allievi (12 -14 anni) e Juniores (15-17 anni). Ragazzi e ragazze invitati per una sfida all’ultimo gol.

Un’occasione per sperimentare concretamente, attraverso il calcio balilla, il valore e la potenzialità aggregativa e sociale dello sport integrato, dove tutti gli atleti, a prescindere dalla categorie di appartenenza e dalle presunte “abilità o non abilità”, sono protagonisti in prima persona e con la stessa dignità.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi