oggioni

L’1 maggio è morto padre Mario Oggioni, Oblato Missionario, residente a Rho presso il Santuario della Beata Vergine Addolorata. Nato a Villasanta (Mb) il 23 maggio 1926 e ordinato sacerdote nel Duomo di Milano il 3 giugno 1950, dal 1950 Oblato missionario degli Oblati Missionari di Rho, ha speso interamente il ministero sacerdotale per l’annuncio della Parola di Dio, per le missioni popolari e la guida degli esercizi spirituali.

Lettera dell’Arcivescovo alla comunità
degli Oblati Missionari di Rho

Carissimi, partecipo con viva commozione al vostro cordoglio per la morte di padre Mario Oggioni e mi unisco a tutti voi nell’elevare la preghiera cristiana di suffragio. Dopo l’ordinazione nel 1950 padre Mario scelse subito di entrare nella comunità degli Oblati Missionari per testimoniare la sua totale disponibilità a servire il Vangelo là dove gli veniva chiesto. Svolse quindi il suo ministero con passione in tante missioni parrocchiali aiutando i fedeli nella quotidianità e lasciando spunti di approfondimento e riflessione per un più profondo cammino di fede. Altrettanto intensa e significativa fu la sua presenza in confessionale dove poteva seguire con partecipazione le difficoltà, i dubbi che gli venivano esposti dai fedeli che contavano in una parola di conforto, in un suggerimento per andare avanti in un momento difficile. Poi la malattia lo colpì e lo costrinse a lasciare il ministero attivo e a seguire la vita della Chiesa nel silenzio della preghiera, mentre il Signore gli era accanto, vedeva nel suo cuore e lo sosteneva nella prova. Ringraziamo insieme un’ultima volta padre Mario per ciò che ha donato alla nostra comunità e lo affidiamo all’abbraccio del Padre. Con affetto, invoco su tutti voi la benedizione del Signore.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi