Brambilla

Ieri è deceduto mons. dr. Gianfranco Brambilla.

Nato a Bellusco (Mb) il 25/3/1927.

Ordinato sacerdote nel Duomo di Milano il 24/9/1949.

Laureato in Teologia nel 1958.

Cappellano di Sua Santità dal 2001.

– Dal 1949 al 1955 Professore Seminario Masnago.

– Dal 1955 al 1966 Vicario parrocchiale Milano – S. Vittore.

– Dal 1966 al 1980 Parroco Desio – S. Giovanni Battista.

– Dal 1980 al 1985 Amministratore parrocchiale Milano – S. Maria alla Fontana, poi Parroco fino al 2000.

– Dal 2000 al 2005 Residente con incarichi pastorali Triuggio – Villa Sacro Cuore.

– Dal 2005 al 2016 Residente con incarichi pastorali Binzago di Cesano Maderno – Beata Vergine Immacolata. 

Lettera dell’Arcivescovo ai fedeli della parrocchia
Beata Vergine Immacolata di Binzago di Cesano Maderno

Carissimi,

partecipo con viva commozione al vostro cordoglio per la morte di mons. Gianfranco Brambilla e mi unisco a tutti voi nell’elevare la preghiera cristiana di suffragio.

È difficile concentrare in poche parole il lungo ministero di don Gianfranco, ma è possibile riassumerlo indicando le sue caratteristiche: sacerdote zelante, innamorato del suo servizio alla Chiesa. Nei suoi molti incarichi da professore, a coadiutore a Milano, a parroco a Desio e poi a S. Maria alla Fontana in Milano, si prodigò in ogni modo per il bene dei fedeli con immutata passione pastorale. Nel 2005 entrò a far parte della vostra comunità di Binzago e qui si fece apprezzare e amare per il suo spirito umile, semplice, positivo. Aiutò fino a che gli fu possibile con le celebrazioni, curando in modo particolare la predicazione, e con le confessioni. Grande attenzione riservava poi agli ammalati, consapevole che una condizione di fragilità richiede vicinanza affettuosa e partecipe. Quando l’affievolirsi delle forze non gli permise più di essere parte attiva della comunità, continuò a seguire la vita della Chiesa nel silenzio del suo cuore circondato dall’affetto dei familiari e dei fedeli.

Ora affidiamo don Gianfranco alla materna intercessione di Maria, di cui era tanto devoto, e all’abbraccio misericordioso del Padre. Gli chiediamo di accompagnarci nel quotidiano cammino, grati per la sua testimonianza di fede.

Con affetto, invoco su tutti voi la benedizione del Signore.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi