Zorloni

Ieri è morto don Angelo Zorloni, nato a Giussano il 19 luglio 1929. Dal 2007 era residente presso il Piccolo Cottolengo Don Orione di Seregno. Ordinato sacerdote nel Duomo di Milano il 7 giugno 1952, dal 1952 al 1959 è stato Vice Rettore presso il Collegio Arcivescovile di Gorla; dal 1959 al 1974 Vicario parrocchiale a Milano – S. Giovanni Laterano; dal 1959 al 1974 Direttore spirituale presso il Collegio Arcivescovile di Desio; dal 1974 al 1984 Parroco a Velate Milanese; dal 1984 al 2007 Vicario parrocchiale a Varedo – Santi Pietro e Paolo.

Lettera dell’Arcivescovo ai fedeli della parrocchia
Santi Filippo e Giacomo di Giussano

Carissimi fedeli, sono vicino al vostro cordoglio per la morte di don Angelo Zorloni e mi unisco a tutti voi nell’elevare la preghiera cristiana di suffragio. La memoria del ministero di don Angelo ci conduce a Varedo, dove fu coadiutore per oltre vent’anni. Dopo i primi incarichi nei collegi di Gorla e di Desio, a San Giovanni in Laterano a Milano e a Velate, arrivò nella comunità dei Santi Pietro e Paolo dedicandosi pienamente agli impegni in confessionale e con gli ammalati, che visitava in casa senza mai mancare a un appuntamento: un ministero svolto con delicatezza e allo stesso tempo con decisione, quella decisione che gli veniva da una grande disciplina interiore, da un’adesione totale al sì della Vergine Maria che lo motivava nella testimonianza di fede. Dal 2007 si acuirono i sintomi della malattia avuta in gioventù, si stabilì in casa di riposo, costretto a seguire la vita della Chiesa nel nascondimento di una preghiera partecipe e silenziosa. Ringraziamo e salutiamo don Angelo un’ultima volta nella comunità dove aveva iniziato il suo cammino umano e nel mese dedicato a Maria, che intercede per lui presso il Padre. Con affetto vi benedico.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi