In occasione della Giornata mondiale (ZE- Day), la certificazione lo pone all’avanguardia ambientale e come qualificato esempio sul territorio

6f55ad2f-6501-4e55-9e86-2bb48bd43282 Cropped

Lunedì 21 settembre, presso il Convento francescano di Monza (Santuario di Santa Maria delle Grazie, via Montecassino 18), si è tenuto un evento celebrativo connesso alla Giornata Zero Emission. La Giornata mondiale (ZE-Day) www.zeroemissionsday.org, è stata ideata nel 2008 e ricorre ogni anno in questa data per sensibilizzare sulle problematiche causate dalle emissioni di gas serra. L’obiettivo dello ZE-Day è quello di coinvolgere le persone verso scelte più rispettose del clima nella loro vita personale.

Energy Saving Spa (www.energysaving.it), azienda monzese operante sin dal 2000  nell’ambito dell’efficienza energetica e della sostenibiltà ambientale (quest’anno ricorre il suo 20° di costituzione), ha deciso di celebrare lo ZE-Day in un modo speciale: mettendo cioè a dimora 20 alberi di ulivo, molti dei quali presso il Convento francescano di Monza. La piantumazione è avvenuta nel primo pomeriggio all’interno del Convento, alla presenza di frate Celestino Pagani (responsabile della Mensa del povero e responsabile agronomo della comunità francescana monzese) e di fon Massimo Pavanello, coordinatore della Pastorale “Laudato si’” nell’Arcidiocesi di Milano.

Gli ulivi messi a dimora, uniti alle piantumazioni effettuate in sito dai frati francescani negli anni più recenti e all’installazione di un impianto fotovoltaico, hanno consentito il conferimento al Convento monzese da parte di Energy Saving della Certificazione “Zero Emission”.

Il Convento francescano è quindi il primo al mondo certificato Zero Emission, cioè con la propria “impronta carboniosa” totalmente compensata e azzerata con equivalenti azioni sostenibili. L’emissione annua di gas serra del Convento francescano (con gli annessi Santuario, Ostello della gioventù e Mensa francescana dei poveri) nel 2019 è stata di complessive 110,77 Tonnellate di CO2, ed è stata totalmente neutralizzata con le seguenti quattro modalità:

installazione di impianto fotovoltaico in autoconsumo e immissione in rete; acquisto di energia elettrica da fonte rinnovabile con Garanzia d’Origine;
piantumazione arborea con varie essenze, effettuata in sito;
dotazione e annullamento di certificati CER da produzione rinnovabile.

Questa Certificazione “Zero Emission” pone il Convento francescano monzese all’avanguardia ambientale e come qualificato esempio sul territorio, per un pieno rispetto dell’ambiente e del clima e in largo anticipo con l’obiettivo europeo “Green Deal” di totale neutralità ambientale al 2050. È senz’altro questa una Certificazione dal sapore “francescano”: rispettosa e amica di quel Frate Sole menzionato da San Francesco 800 anni fa nel suo celebre Cantico delle Creature.

La Certificazione Zero Emission rappresenta un nuovo strumento di comunicazione che consente alle organizzazioni private e pubbliche (aziende, enti, comunità) di dare la massima visibilità alle azioni di sostenibilità ambientale che da queste vengono poste in atto (risparmio energetico, installazione di impianti da fonte rinnovabile, acquisto di energia elettrica e gas naturale rinnovabili, piantumazioni arboree, ecc), evidenziandole sotto un unico strumento di visibilità nei confronti di terzi. In un momento come l’attuale, in cui è opportuno porre in atto comprovate azioni di sostenibilità ambientale, esibire la label Zero Emission offre la massima garanzia per dimostrare di essere costantemente operativi, sul fronte della ben nota tematica “Green Deal 2050”.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi