A due settimane dalle elezioni politiche e regionali, e a partire dalle sollecitazioni dell'Arcivescovo, hanno rivolto alcune domande ai politici del territorio. In allegato il video

GIOVANI

A partire dalle sollecitazioni che l’arcivescovo Mario Delpini ha rivolto ai diciottenni della diocesi di Milano con la lettera “Messaggio per i tuoi 18”, i giovani di Azione Cattolica ambrosiana hanno deciso di prendere sul serio queste parole, formandosi e informandosi in vista delle prossime elezioni politiche e regionali del 4 marzo.

L’arcivescovo Mario scrive: «Vorrei che per tutti il compimento dei 18 anni fosse una festa: nessuno si lasci convincere da quelli che dicono che non c’è niente da festeggiare! La festa che propongo, la festa alla quale invito è quella che celebra la bellezza della vita e si assume la responsabilità di renderla bella, per sé e per gli altri. La politica e la vocazione sono le sfide più audaci e le occasioni più preziose: buon compleanno, 18enni!».

Una generazione, quella dei diciottenni, spesso etichettata come nullafacente o annoiata, emarginata o sottovalutata. E invece valorizzata da Delpini e resa oggetto delle sue attenzioni più paterne.

L’Azione Cattolica ambrosiana non ha lasciato cadere queste parole e ha deciso quindi di realizzare un video, composto da cinque singole clip. In ciascuna di esse un diciottenne esprime la propria decisione di votare alle prossime elezioni del 4 marzo e pone una questione al politico, che – a partire dalle sollecitazioni del giovane – articola una risposta, considerando anche la propria esperienza politica personale.

«Abbiamo provato a chiedere ai nostri giovani di Azione Cattolica che si avvicinano per la prima volta al voto di essere propositivi, di andare oltre la semplice crocetta e provare a mettersi in gioco, facendo domande sulla cosa pubblica direttamente ai politici, trovando il coraggio di proporre idee – spiegano Simone Bosetti e Cristina Cova, vicepresidenti giovani di Azione Cattolica ambrosiana -. Quelli di Ac sono giovani veri, che fanno domande e sognano con uno sguardo ampio, che si prendono cura di molte questioni legate alla vita quotidiana dei propri coetanei. Ragazzi con sensibilità e formazione molto alta, ciascuno secondo i propri talenti, che decidono di mettersi in gioco, riflettendo sul mondo che li circonda con lo sguardo radicato nel presente e rivolto al futuro».

I politici interpellati sono: Virginio Brivio, sindaco di Lecco; Martino Incarbone, assessore a Venegono Inferiore (Varese); Roberta Osculati, consigliere comunale a Milano; Giacomo Perego, consigliere del municipio IV di Milano; Stefano Padoan, consigliere a Bresso (Milano).

Le tematiche toccate sono state: l’immigrazione, l’Erasmus e le possibilità di studio all’estero, l’analfabetismo funzionale, l’edilizia scolastica e il disinteresse diffuso dei giovani per i temi politici. Ogni domanda è stata scritta e definita dai ragazzi stessi, senza alcuna collaborazione esterna.

«Insieme ai giovani veri abbiamo scoperto politici veri, che hanno avuto il coraggio di mettersi in discussione di fronte alle domande provocatorie e non certo semplici dei giovani – proseguono Simone Bosetti e Cristina Cova -. Rappresentanti di una politica capace di ascoltare e dare parola, con l’obiettivo di dare gambe ai sogni. Ascoltare questi giovani e questi politici ci fa aprire gli occhi su un mondo che va oltre il proclamo, riportandoci ai valori essenziali per cui vale la pena impegnarci, ci dà speranza e ci appassiona. Insomma, ci fa venire voglia di andare a votare».

Per richiedere il video scrivere a m.valagussa@azionecattolicamilano.it

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi