In occasione della Giornata internazionale della famiglia, a Limbiate grande festa regionale promossa dalle associazioni con dibattiti, incontri e divertimento


Redazione

L’Associazione nazionale famiglie numerose, con il Forum delle associazioni familiari Lombardia, organizza per il 16 maggio, Giornata internazionale della famiglia, a Limbiate (Milano) una grande Festa regionale della famiglia con dibattiti, incontri, la gioia di stare insieme, una biciclettata. Nell’occasione si parlerà di un nuovo modello di Welfare centrato sulla famiglia, quello che viene presentato dalla “Carovana della famiglia” in tour in tutta la Lombardia.
L’iniziativa si terrà presso il Parco ex-ospedale Antonimi (via Montegrappa 40). Si inizierà alle 10 con la biciclettata verso il luogo della Festa a partire dalle parrocchie di Limbiate e dintorni. Alle 11 testimonianza a cura della Comunità Famiglie di Montebello, poi alle 12 messa celebrata da monsignor Eros Monti, vicario episcopale per la Vita sociale. Alle 13.15 pranzo cucinato esclusivamente con prodotti agricoli e italiani forniti da Coldiretti Lombardia (costo 35 euro per famiglia a prescindere dal numero dei figli con obbligo di prenotazione al 334.3447968).
Nel pomeriggio, dalle 14.30 alle 15.30, visita guidata alla Villa Crivelli Pusterla. A seguire spettacolo con il Clown Procopio per ragazzi e bambini. Alle 15.30 il convegno su “Un Welfare lombardo amico della famiglia”: interventi del Forum regionale delle associazioni familiari su “La soggettività della famiglia e le buone prassi nel Welfare locale”; l’Associazione nazionale famiglie numerose su “I Gruppi d’acquisto familiare quali reti di prossimità familiare” con l’intervento di Nino Andana, presidente Coldiretti Lombardia e Pina Alagia, di Donne Imprese Coldiretti. Moderatore sarà Luciano Moia, caporedattore di Avvenire. Previsti inoltre gli interventi delle autorità regionali e locali.
Durante la giornata sarà possibile degustare e acquistare le eccellenze del territorio lombardo presso il Mercato di Campagna Amica, organizzato da Coldiretti Lombardia. Adiacente al Mercato sarà aperto un punto ristoro con panini e prodotti genuini sempre di Coldiretti. Inoltre è possibile fruire del servizio di animazione per ragazzi e dell’angolo morbido per i più piccoli (Gonfiabili e Nursery) a cura dell’asilo nido “Il Grappolo” di Limbiate; visitare i gazebo informativi di associazioni familiari e volontariato e partecipare alle mini lezioni del dottor SpazzoloBeneiDenti.
«Come associazionismo familiare proponiamo di istituire, sul modello Parma, un’Agenzia per la famiglia provinciale con il compito di indirizzo e coordinamento degli Sportelli Famiglia da realizzare negli Ambiti di Zona, quest’ultimi gestiti dall’associazionismo familiare (Acli, Anfn e Sidef) in convenzione – affermano i promotori -. Sosteniamo la realizzazione di un sistema di Welfare Lombardo che offre alle Province un ruolo decisivo relativamente alle sue competenze di coordinamento dei Piani sociali di Zona. Questa impostazione si differenzia dal modello Parma, a cui si ispira, nell’intenzione di realizzare un sistema di Welfare che garantisca ad ogni famiglia lombarda, ovunque residente, di usufruire delle buone prassi favorevoli alle famiglie. Quindi non ne beneficeranno solo quelle fortunate, o meglio privilegiate, che vivono in città amiche della famiglia in grado di offrire queste buone prassi, ma ogni famiglia ovunque residente».
Info: familycardmilano@famiglienumerose.org L’Associazione nazionale famiglie numerose, con il Forum delle associazioni familiari Lombardia, organizza per il 16 maggio, Giornata internazionale della famiglia, a Limbiate (Milano) una grande Festa regionale della famiglia con dibattiti, incontri, la gioia di stare insieme, una biciclettata. Nell’occasione si parlerà di un nuovo modello di Welfare centrato sulla famiglia, quello che viene presentato dalla “Carovana della famiglia” in tour in tutta la Lombardia.L’iniziativa si terrà presso il Parco ex-ospedale Antonimi (via Montegrappa 40). Si inizierà alle 10 con la biciclettata verso il luogo della Festa a partire dalle parrocchie di Limbiate e dintorni. Alle 11 testimonianza a cura della Comunità Famiglie di Montebello, poi alle 12 messa celebrata da monsignor Eros Monti, vicario episcopale per la Vita sociale. Alle 13.15 pranzo cucinato esclusivamente con prodotti agricoli e italiani forniti da Coldiretti Lombardia (costo 35 euro per famiglia a prescindere dal numero dei figli con obbligo di prenotazione al 334.3447968).Nel pomeriggio, dalle 14.30 alle 15.30, visita guidata alla Villa Crivelli Pusterla. A seguire spettacolo con il Clown Procopio per ragazzi e bambini. Alle 15.30 il convegno su “Un Welfare lombardo amico della famiglia”: interventi del Forum regionale delle associazioni familiari su “La soggettività della famiglia e le buone prassi nel Welfare locale”; l’Associazione nazionale famiglie numerose su “I Gruppi d’acquisto familiare quali reti di prossimità familiare” con l’intervento di Nino Andana, presidente Coldiretti Lombardia e Pina Alagia, di Donne Imprese Coldiretti. Moderatore sarà Luciano Moia, caporedattore di Avvenire. Previsti inoltre gli interventi delle autorità regionali e locali.Durante la giornata sarà possibile degustare e acquistare le eccellenze del territorio lombardo presso il Mercato di Campagna Amica, organizzato da Coldiretti Lombardia. Adiacente al Mercato sarà aperto un punto ristoro con panini e prodotti genuini sempre di Coldiretti. Inoltre è possibile fruire del servizio di animazione per ragazzi e dell’angolo morbido per i più piccoli (Gonfiabili e Nursery) a cura dell’asilo nido “Il Grappolo” di Limbiate; visitare i gazebo informativi di associazioni familiari e volontariato e partecipare alle mini lezioni del dottor SpazzoloBeneiDenti.«Come associazionismo familiare proponiamo di istituire, sul modello Parma, un’Agenzia per la famiglia provinciale con il compito di indirizzo e coordinamento degli Sportelli Famiglia da realizzare negli Ambiti di Zona, quest’ultimi gestiti dall’associazionismo familiare (Acli, Anfn e Sidef) in convenzione – affermano i promotori -. Sosteniamo la realizzazione di un sistema di Welfare Lombardo che offre alle Province un ruolo decisivo relativamente alle sue competenze di coordinamento dei Piani sociali di Zona. Questa impostazione si differenzia dal modello Parma, a cui si ispira, nell’intenzione di realizzare un sistema di Welfare che garantisca ad ogni famiglia lombarda, ovunque residente, di usufruire delle buone prassi favorevoli alle famiglie. Quindi non ne beneficeranno solo quelle fortunate, o meglio privilegiate, che vivono in città amiche della famiglia in grado di offrire queste buone prassi, ma ogni famiglia ovunque residente».Info: familycardmilano@famiglienumerose.org L’Agenzia Regionale per la Famiglia – Per realizzare un sistema di Welfare favorevole a ogni famiglia lombarda, l’Associazione Nazionale Famiglie Numerose propone d’istituire un’Agenzia Regionale per la Famiglia. Per questo sollecita la costituzione in ogni Piano di Zona ASL di un tavolo specifico che istituisca uno “Sportello Famiglia”, gestito dall’associazionismo familiare e diretto alla promozione di politiche territoriali che puntino lo sguardo oltre gli interventi in ambito di disagio e prendano in considerazione la famiglia a partire dal suo ciclo ordinario di vita. Propone inoltre di sostenere la collaborazione già attiva con la Coldiretti Lombardia, volta alla promozione di reti di prossimità, quali i gruppi di acquisto familiari (Gaf), e la diffusione della Family Card già attivata con le Acli Milanesi. L’obiettivo è quello di realizzare un modello di economia sociale di mercato ispirato da Papa Benedetto XVI nell’enciclica Caritas in Veritate

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi