Redazione

Secondo i dati dell’Osservatorio regionale per l’integrazione e la multietnicità, elaborati dalla Caritas Ambrosiana, i rom e i sinti residenti in Lombardia sono stimati in 13 mila persone. Di questi 1400 abitano in case e altrettanti sono considerati giostrai. Gli insediamenti complessivi sono 241.
Il censimento della Prefettura registra una presenza rom e sinti nella provincia di Milano di oltre 3500 unità, di cui 2128 a Milano (900 minori). Per quanto riguarda gli insediamenti, oltre 1800 sono i rom nei 18 campi irregolari (quasi 800 in città, di cui 299 minori), mentre altri 1071 (422 minori) nei campi abusivi nel territorio provinciale.
Mentre nei campi regolari o autorizzati a Milano città abitano 1331 persone (601 minori) e in 9 aree della provincia 363 persone (134 minori), l’82% delle quali sono rom italiani.
Più della metà degli abitanti nei campi regolari di Milano e provincia sono italiani (57%), mentre gli stranieri costituiscono il 65% degli insediamenti irregolari. In città i campi regolari sono 12, la metà abitati da cittadini italiani (rom harvati, rom abruzzesi e sinti piemontesi), 3 da rom stranieri con regolare permesso di soggiorno (rom bosniaci, rom kosovari e rom macedoni) e 3 da rom rumeni. Secondo i dati dell’Osservatorio regionale per l’integrazione e la multietnicità, elaborati dalla Caritas Ambrosiana, i rom e i sinti residenti in Lombardia sono stimati in 13 mila persone. Di questi 1400 abitano in case e altrettanti sono considerati giostrai. Gli insediamenti complessivi sono 241.Il censimento della Prefettura registra una presenza rom e sinti nella provincia di Milano di oltre 3500 unità, di cui 2128 a Milano (900 minori). Per quanto riguarda gli insediamenti, oltre 1800 sono i rom nei 18 campi irregolari (quasi 800 in città, di cui 299 minori), mentre altri 1071 (422 minori) nei campi abusivi nel territorio provinciale.Mentre nei campi regolari o autorizzati a Milano città abitano 1331 persone (601 minori) e in 9 aree della provincia 363 persone (134 minori), l’82% delle quali sono rom italiani.Più della metà degli abitanti nei campi regolari di Milano e provincia sono italiani (57%), mentre gli stranieri costituiscono il 65% degli insediamenti irregolari. In città i campi regolari sono 12, la metà abitati da cittadini italiani (rom harvati, rom abruzzesi e sinti piemontesi), 3 da rom stranieri con regolare permesso di soggiorno (rom bosniaci, rom kosovari e rom macedoni) e 3 da rom rumeni.

Ti potrebbero interessare anche:

Questo sito fa uso dei cookie soltanto per facilitare la navigazione Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi